Sconfini al Circolo degli Artisti

6 OTTOBRE | BLACK LIPS Dopo 11 anni di allucinata carriera, con live registrati fra le bettole di Tijuana, esibizioni provocatorie fatte di nudità, vomiti e galline libere di scorazzare sul palco, oltre che di ottima musica, la garage band statunitense presenta il nuovo album Arabia Mountain. Il sesto lavoro in studio segna una piccola […]

ARCHITECTURE IN HELSINKI

6 OTTOBRE | BLACK LIPS
Dopo 11 anni di allucinata carriera, con live registrati fra le bettole di Tijuana, esibizioni provocatorie fatte di nudità, vomiti e galline libere di scorazzare sul palco, oltre che di ottima musica, la garage band statunitense presenta il nuovo album Arabia Mountain. Il sesto lavoro in studio segna una piccola svolta nella discografia della band: suoni più curati e ripuliti, meno punk e più pop.
Almeno in apparenza, se è vero che il nuovo produttore Mark Ronson ha rischiato la morte da intossicazione alimentare per entrare meglio nello spirito di Raw Meat, uno dei brani dell’album…

17 OTTOBRE | ARCHITECTURE IN HELSINKI
Tornano a Roma gli australiani dal retrogusto freak con un nuovo disco fresco di stampa, Moment Bends. Più che architetti, l’eccentrica band di Melbourne sembra essere composta da alchimisti alla perenne ricerca di suoni altri.
La loro musica si avvale di una vasta gamma di strumenti, dai sintetizzatori analogici, campionatori e glockenspiel, fino agli strumenti classici come tromba, tuba, trombone, clarinetto, flauto dolce e alle più convenzionali chitarra, basso e batteria. Pop-progressive, a volte non troppo armonico, sempre contaminato con la giusta razionalità, l’orizzonte espressivo degli Architecture in Helsinki accoglie forme differenti e spesso, in apparenza, antitetiche: sinfoniette e caroselli, kraut-rock e spacepop, electro-beat e psycho-funk. In altre parole, goliardie e raffinatezze.

22 OTTOBRE | ANNA CALVI
Voce potente ed ammaliante, inseparabilmente legata alla sua chitarra, l’italo-londinese Anna Calvi è uno dei più originali fenomeni musicali dell’anno. Profondamente ispirata da compositori del passato come Ravel e Debussy e con una vocalità che ricorda Nina Simone e Scott Walker, Anna Calvi, classe 1982, è artefice di un rock scuro e malinconico che si muove nel solco di PJ Harvey e Nick Cave. Nel gennaio 2011 è uscito l’album di debutto, chiara dimostrazione di una personalità forte e indipendente, al di là di ogni possibile riferimento artistico.

11 NOVEMBRE | ULVER
Ex pilastri del black metal contemporaneo, i norvegesi Ulver iniziano la loro carriera nell’ormai lontano 1993. Una carriera che si può riassumere in 2 parole: caos e follia. In senso creativo, si intende. Negli anni 90 producono una serie di concept album che ruotano attorno a vicende di ragazze sperdute fra i boschi dei troll, licantropi sanguinari e altri topoi ben noti agli amanti del metal nordeuropeo, con un tessuto sonoro composta da sfuriate black, batterie tiratissime e grandi prove di screaming. Già alla fine di uel decennio, al fianco dell’onnipresente retrogusto folk tradizionale norvegese, inizia la metamorfosi. Compaiono i campionatori e le sperimentazioni d’avanguardia, in un processo di continua metamorfosi che si dirige a volte verso il drum’n’bass e il trip-hop stile Tricky, Massive Attack e Portishead; altre verso un’elettronica oscura dalle forti atmosfere ambient e con raffinati accenti jazz che ricordano i Future Sound of London. Convinti che “la musica del futuro è il silenzio”, nei lavori successivi gli Ulver mettono da parte la voce e si abbandonano a lunghe composizioni ipnotiche, fino ad arrivare all’ultimo album, Wars of the Roses, pubblicato nel 2011. Ultima tappa di un viaggio il cui approdo è impossibile da immaginare.

18 NOVEMBRE | AGNES OBEL | PALLADIUM
Giovane cantautrice danese, Agnes Obel arriva in Italia per presentare lo straordinario album di debutto Philharmonics che ha già ottenuto diversi riconoscimenti in Francia e in Danimarca. Voce purissima dalla innata eleganza, i suoi brani sono stati definiti piccole meraviglie intimiste, serene e sensuali, che devono tanto al folk quanto alla musica classica”. Il suo tour in Europa e negli Stati Uniti ha registrato il sold out per tutte le tappe.
Una corealizzazione DNA concerti – Circolo degli Artisti – Romaeuropa festival 2011


CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.