Venezia Updates: Frances Stark e lo scrittore Mark Godfrey vincono l’Absolut Art Award. Festa in terrazza all’hotel Bauer, ecco com’è andata

Print pagePDF pageEmail page

Absolut Art Award, Bauer, Venezia

L’edizione 2015 del prestigioso Absolut Art Award ha finalmente i suoi vincitori: la statunitense Frances Stark per la categoria “Art Work” e il curatore e scrittore Mark Godfrey per la sezione “Art Writing”. L’illustre brand di vodka fondato in Svezia ha rinnovato l’ultra trentennale legame con l’arte scegliendo Venezia e l’intensa settimana di Biennale per festeggiare gli assegnatari del Premio creato nel 2009. Dalla strepitosa terrazza dell’Hotel Bauer, Massimiliano Gioni, Presidente della giuria impegnata quest’anno nella selezione degli artisti, ha indicato in Stark e Godfrey “le migliori voci della nostra generazione”. Oltre a Gioni, Magali Arriola, Negar Azimi, Doryun Ching e Jessica Morgan hanno premiato l’opera video di Frances Stark e il progetto letterario di Mark Godfrey in base al “comune interesse per l’educazione e l’esplorazione della Storia attraverso i confini culturali”. Entrambi i progetti riceveranno un cospicuo contributo economico da parte del marchio per la loro esecuzione e godranno di una visibilità planetaria. Il lavoro della Stark, un gioco mix di musica rap e tematiche sessuali, incentrato sul racconto dell’identità americana, è definito della stessa artista un “dream project”, trasformato in realtà grazie alla vittoria del Premio. L’abilità scrittoria di Godfrey e la sua attitudine curatoriale si uniranno in The Black Art Debate, un’antologia dedicata all’arte Afro-Americana degli anni 60’ e 70’, rievocata pure dalla Biennale di Enwezor.
La serata al Bauer è stata un’occasione per celebrare anche il nuovo look della bottiglia Absolut Vodka, frutto della creatività di un team internazionale. Esito della collaborazione con Brand Union, l’inedita bottiglia vanta una forma più essenziale e uno spessore più ridotto per ragioni ecologiche. Il maestro calligrafo Luca Barcellona e l’illustratore Martin Mörk hanno contribuito alla rinnovata dicitura frontale e al sigillo, avvicinando l’iconica bottiglia ad un vero e proprio oggetto di design.

Arianna Testino

www.absolut.com

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community