Torino Updates: ecco le immagini dello stand Artribune ad Artissima. Per chi passa a trovarci, pronti tre regali

In anteprima le immagini dal nostro sperimentale stand firmato da Viola Tonucci. Tre regali acquistando un abbonamento ad Artribune Magazine

Lo stand di Artribune ad Artissima 2016, by Viola Tonucci
Lo stand di Artribune ad Artissima 2016, by Viola Tonucci


Sei a Torino per Artissima? Vieni a trovarci allo stand, abbonati e ti facciamo ben tre regali. Il primo, il numero 34 di Artribune Magazine, fresco di stampa, con il soliti focus, approfondimenti, rubriche, notizie, e la nuovissima sezione Grandi Mostre. Il secondo? In fiera ti puoi abbonare a 30 euro all’anno anziché i consueti 39: con l’abbonamento riceverai 6 numeri di Artribune + le pubblicazioni speciali. Inoltre, ti faremo scegliere un libro o un catalogo d’arte in omaggio all’atto dell’acquisto dell’abbonamento. Ti porterai a casa il libro che più ti piace tra una selezione vastissima di pubblicazioni (fino ad esaurimento scorte). Dove accade tutto ciò? Allo stand D quest’anno arricchito dal bellissimo progetto di allestimento Recycling Artribune firmato dalla designer Viola Tonucci.

IL PROGETTO DI ALLESTIMENTO
La parola d’ordine nello stand di Artribune è RICICLO come RECUPERO di valori e antiche tradizioni per riprogettare l’oggi e il domani”, spiega la Tonucci. La cultura si mastica, viene digerita e si trasforma in energia: in questo caso viene modificata anche nella forma fisica. Le riviste già lette, infatti, vengono riutilizzate sia per creare un arazzo che porta il logo di Artribune, sia per una seduta che riproduce il pouf MAO, presente anche nella lounge del SFMoMa e segnalato al concorso Young & Design 2011 e prodotto dal 2012 ad oggi dalla ditta Manifestodesign. I numeri arretrati di Artribune Magazine vengono così ritagliati in striscioline e ritessuti a telaio dando vita a nuovi prodotti e nuove forme nelle quali rimane il ricordo dell’oggetto originario che porta con sé i colori e gli odori della carta stampata e consumata dal tempo… “Un tempo naturale legato al ciclo della vita, del lavoro artigianale fatto a regola d’arte, del bello, della lettura, della comprensione e del rispetto degli esseri viventi e delle cose”.


RICICLO E RECUPERO
L’attenzione all’ambiente e l’utilizzo di elementi naturali con un pensiero di riciclo e recupero di materie, valori e antiche tradizioni”, precisa la designer, “è il filo conduttore del mio lavoro che cerco di svolgere sia a livello personale sia come progettista nelle piccole attenzioni quotidiane e in progetti più ambiziosi ed articolati, continua Viola. Con il pouf Mao ho iniziato dal 2015 questo processo di riciclo e sensibilizzazione realizzando una serie limitata e pezzi unici tessuti a telaio con la tecnica del ‘pezzotto’ rilevando pregiati tessuti non più utilizzati presso ditte produttrici italiane e ritessendole a telaio coinvolgendo tessitori del nostro territorio”. Per l’allestimento, oltre ai due pezzi unici realizzati con le riviste di Artribune ci sono due pouf (serie limitata) tessuti a telaio con pregiati cotoni di recupero, un tappeto tessuto con lo stesso pensiero e tecnica e dei tavolini contenitore in legno massiccio di frassino. Li vedete nelle immagini: ma noi vi aspettiamo ad Artissima!

www.tonuccidesign.com

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.