Basezero. A Milano l’asta senza minimi di offerta che a CityLife punta su artisti storicizzati

Nelle eleganti residenze progettate da Zaha Hadid a Milano, 176 lotti di artisti storicizzati come Fausto Melotti e celebri designer come Joe Colombo andranno all’asta, a partire da una base pari a zero

Pino Pinelli, Pittura, 1990
Pino Pinelli, Pittura, 1990

Iniziato come un esperimento due anni fa, Basezero sembra aver vinto la sua scommessa – quella di annullare la distanza tra il mondo dell’arte e gli amanti del bello -, tanto da ideare un nuovo progetto: AstaLife. Per la prima volta opere di artisti storicizzati di fama mondiale proveranno la formula dell’asta a rialzo, durante la quale chi vorrà comprarle dovrà partire sempre da un’offerta libera, ovvero Basezero, per poi rilanciare: con un minimo di 50 euro fino a 1.000 euro; con un minimo di 100 euro da 1.000 a 5mila euro e con un minimo di 500 euro oltre i 5mila euro. Un’altra caratteristica di Basezero è il concetto di casa d’aste itinerante. Il pubblico non viene infatti invitato presso la sede, ma i collezionisti sono accolti in location uniche ed esclusive, ricche di cultura e fascino. Per questo, per questo nuovo evento sono state scelte le prestigiose residenze di CityLife firmate da Zaha Hadid: una location moderna, che porta i tratti sinuosi e distintivi dell’archistar recentemente scomparsa e che costituiscono un unicum nel panorama architettonico cittadino.

MERCOLEDÌ 9 E GIOVEDÌ 10 NOVEMBRE
Le opere saranno esposte da sabato 5 novembre dalle 10.30, mentre l’asta vera e propria (una pre-asta è già online sul sito) si terrà mercoledì 9 e giovedì 10 novembre dalle ore 18.30 e sarà composta da 176 lotti di artisti storicizzati come Fausto Melotti, Ugo Nespolo, Pino Pinelli, Claudio Olivieri, Hsiao Chin, Emilio Scanavino, ma anche contemporanei come Loi di Campi, Francesco De Molfetta, Paolo Ceribelli, Air, Nicola Caredda, Marco Ulivieri. Per il design, non mancheranno opere di celebri designer come Verner Panton, Franco Albini, Joe Colombo, ma ci sarà spazio anche per gli emergenti, tra cui Maurizio Bergo, Matteo Lualdi, Lele De Bonis, Gustavo Martini. Saranno inoltre all’asta, nella sezione fotografia, le foto classificatesi seconda e terza nell’ambito delle due categorie – Architettura e Cantieri e Vivere CityLife – del concorso fotografico promosso da CityLife e recentemente conclusosi dal titolo Discover CityLife. Il ricavato della vendita di queste opere sarà corrisposto agli autori come premio.

Mercoledì 9 e giovedì 10 novembre 2016 – ore 18.30
CityLife
Via Senofonte 4 – Milano
345 4090097
www.basezero.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.