Video intervista allo street artist Maupal che mette al muro San Nicola. E lo fa proprio a Bari durante i festeggiamenti

  Si chiama #eastwest la nuova opera di street art realizzata in occasione della Festa di San Nicola, che si apre nella città di Bari. Il capoluogo pugliese ha scelto per la seconda volta di celebrare il proprio patrono con un intervento artistico. Dopo i tre volti del Santo realizzati da Ozmo, questa volta San Nicola […]

street art il san nicola di maupal a bari

 

Si chiama #eastwest la nuova opera di street art realizzata in occasione della Festa di San Nicola, che si apre nella città di Bari. Il capoluogo pugliese ha scelto per la seconda volta di celebrare il proprio patrono con un intervento artistico. Dopo i tre volti del Santo realizzati da Ozmo, questa volta San Nicola è raffigurato come ponte tra Oriente e Occidente sulle pareti dell’edificio dell’Acquedotto Pugliese nel centro storico.
L’opera è affidata al tratto di Mauro Pallotta, in arte Maupal, artista di strada romano, già famoso per il ritratto di Papa Francesco in versione Superman.
La scelta del titolo dell’opera trae ispirazione dalla Bibbia, versetto 103:12 “come dista l’Oriente dall’Occidente, così Dio (alias l’amore) allontana da noi le nostre colpe”. Il riferimento è alla multiculturalità di san Nicola, venerato da cattolici e ortodossi, ma anche alle vicende dei migranti che approdano sulle nostre coste. L’iniziativa, con il patrocinio dell’Assessorato alle Culture del Comune di Bari, è sponsorizzata dalla Work in Progress 10 APS, capofila della Nikolaosroute.
Testimonial del progetto è proprio Maupal: il suo intervento artistico in Piazza Diaz suggellerà il legame tra Bari e il culto del santo patrono, con un cammino europeo nel nome di San Nicola che si diramerà in una selezione di famosi pellegrinaggi diretti alla Basilica di Bari. Ecco l’opera spiegata dall’artista in questa videointervista.


– Isabella Battista

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Isabella Battista
Classe 1985, Isabella Battista vive a Bari. Laureata in Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Bari, è giornalista pubblicista dal 2013. Con una forte propensione alla didattica museale e artistica, ha collaborato con diverse istituzioni con progetti per sensibilizzare il pubblico più giovane nei confronti dell’arte contemporanea e far partecipare attivamente gli studenti alla comprensione delle più moderne tecniche artistiche. Dal 2011 è membro delle redazioni di Puglia In e Artsob, mentre nel 2013 è stata coordinatrice della prima edizione della Project Room della Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a mare. Ama l’arte in tutte le sue forme, in particolare la fotografia e il linguaggio visivo contemporaneo a cui si sta appassionando anche praticamente e, appena ha l’occasione di partire, va alla ricerca di nuove realtà, esplorandole sia dal punto di vista culturale che artistico.