Morto a 57 anni Prince, re del pop e icona glam degli anni Ottanta. In carriera 7 Grammy vinti e 100 milioni di dischi venduti

È morto oggi all’età di 57 anni Prince, cantante, cantautore, attore, polistrumentista noto per i suoi successi Purple Rain e Kiss. Il suo corpo senza vita è stato trovato nella sua abitazione di Minneapolis, in Minnesota. Ne dà notizia il sito di spettacoli americano Tmz. Prince Rogers Nelson, noto con il nome d’arte di Prince, […]

Prince

È morto oggi all’età di 57 anni Prince, cantante, cantautore, attore, polistrumentista noto per i suoi successi Purple Rain e Kiss. Il suo corpo senza vita è stato trovato nella sua abitazione di Minneapolis, in Minnesota. Ne dà notizia il sito di spettacoli americano Tmz. Prince Rogers Nelson, noto con il nome d’arte di Prince, era stato ricoverato d’urgenza il 15 aprile: il suo jet privato era stato costretto a un atterraggio d’emergenza in Illinois ma il giorno dopo la star era comunque apparsa a un concerto assicurando i fan che era tutto a posto. In carriera ha vinto 7 premi Grammy e venduto più di 100 milioni di copie con una musica che è la perfetta fusione di funky, rhytm’ n’ blues, electric boogie e rock. Ma il suo successo più famoso al mondo resta Purple Rain del 1984 – nella musica come nel cinema – raggiungendo contemporaneamente la prima posizione nelle classifiche dei singoli, degli album e dei film: prima di Prince c’erano riusciti solo i Beatles.
Il film omonimo Purple Rain vince anche il premio Oscar per la miglior colonna sonora con canzoni originali. Musicista poliedrico, nei suoi lavori si sentono espliciti riferimenti ad artisti black quali James Brown, Sly & the Family Stone, Earth, Wind & Fire, George Clinton e Stevie Wonder, ma anche musicisti rock come Jimi Hendrix e Frank Zappa. Di appena un mese fa l’annuncio dello stesso Prince di una sua biografia in uscita per il 2017, frutto di una collaborazione tra Prince e l’editore Spiegel & Grau, parte della Random House, che in un comunicato ufficiale aveva dichiarato: “The Beautiful One porterà i lettori in un viaggio non convenzionale e poetico attraverso la vita e il lavoro creativo di una delle leggende della musica, Prince. Parlerà di tutto quello che c’è dietro la sua immaginazione, la sua creatività e la sua musica, quella che ha cambiato la discografia universale”.

– Claudia Giraud

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).