Salone Updates: Green Island 2014, il paesaggio protagonista alla Milano Design Week. Parla la curatrice Claudia Zanfi, che presenta gli interventi alla Stazione Garibaldi e nel Quartiere Isola

Sedute realizzate con rami e tronchi d’albero, un’installazione di essenze olandesi, la prima mostra fotografica italiana dedicata al paesaggista olandese Piet Oudulf: succede, in occasione della Design week, in una delle porte di accesso della città, a distanza ridotta dalle torri residenziali del Bosco Verticale progettate da Stefano Boeri. Anche quest’anno infatti la Stazione di […]

Sedute realizzate con rami e tronchi d’albero, un’installazione di essenze olandesi, la prima mostra fotografica italiana dedicata al paesaggista olandese Piet Oudulf: succede, in occasione della Design week, in una delle porte di accesso della città, a distanza ridotta dalle torri residenziali del Bosco Verticale progettate da Stefano Boeri. Anche quest’anno infatti la Stazione di Porta Garibaldi è coinvolta in Green Island, il programma di interventi promosso da aMAZElab, il laboratorio culturale non-profit dedito alla  diffusione e all’approfondimento della cultura contemporanea.

E proprio durante il making of degli allestimenti previsti per l’atrio della stazione ferroviaria, abbiamo incontrato la direttrice e co-fondatrice di aMAZElab Claudia Zanfi che ci ha illustrato come ulteriori due location, sempre nel quartiere Isola, siano direttamente coinvolte nel progetto, grazie ad appuntamenti sul tema del paesaggio, un workshop per i più piccoli sul mondo delle api e degli alveari e il lancio della nuova zona 5VIE, con installazioni a tema green opera dei designer e apicoltori olandesi di Bee Collective…

– Valentina Silvestrini

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.