Lo Strillone: su Libero i direttori di MACRO e MAMBo nella giuria del Premio Cairo. E poi meeting a Matera per le candidate a Capitale Europea della Cultura, Lennon in mostra Modena e Bologna, la Vienna magica di Arbasino…

Luca Massimo Barbero, Patrizia Sandretto e Gianfranco Marianello: ecco alcuni tra i nomi dei giurati del Cairo, svelati da Libero. E in ottica premi è polemica, su La Repubblica, attorno al Man Booker Prize, che per la prima volta potrebbe mettere in competizione autori inglesi ma anche americani. La Stampa celebra Pistoletto, insieme a Chipperfield […]

Quotidiani
Quotidiani

Luca Massimo Barbero, Patrizia Sandretto e Gianfranco Marianello: ecco alcuni tra i nomi dei giurati del Cairo, svelati da Libero. E in ottica premi è polemica, su La Repubblica, attorno al Man Booker Prize, che per la prima volta potrebbe mettere in competizione autori inglesi ma anche americani. La Stampa celebra Pistoletto, insieme a Chipperfield e Ford Coppola tra i vincitori dell’Imperiale.

Mostre: Quotidiano Nazionale da Mudima per Thomas Lange, Il Fatto Quotidiano a Ferrara con Zurbaran. Il John Lennon artista è a Modena, lo scrittore a Bologna: doppia recensione per l’ex Beatles su L’Unità.

La lunga strada verso il 2019 passa da Matera: la città dei sassi ospita in questi giorni il meeting-festival con cui Radio3 fa il punto della situazione sulle reali intenzioni delle candidate a diventare Capitale Europea della Cultura. Il programma dell’evento su Avvenire. Non ha bisogno di eventi speciali per essere capitale culturale, invece, Vienna: su Corriere della Sera l’ampio reportage di Alberto Arbasino, a zonzo per mostre e musei.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.