Una Pasqua da museo: il centrosud. Da Roma a Napoli, alla Puglia, tante le opportunità per gli amanti dell’arte in viaggio nel weekend: con aperture ed iniziative speciali

Aperto per ferie. Mentre anche gli uffici – o le scuole – più stakanovisti hanno chiuso ormai i battenti in vista del lungo weekend pasquale, l’arte si prepara per accogliere i tanti che sceglieranno di affiancare ai riti familiari con immancabili pantagrueliche abbuffate, qualche spunto culturale. Già, difficile trovare musei o grandi mostre che rinuncino […]

Aperto per ferie. Mentre anche gli uffici – o le scuole – più stakanovisti hanno chiuso ormai i battenti in vista del lungo weekend pasquale, l’arte si prepara per accogliere i tanti che sceglieranno di affiancare ai riti familiari con immancabili pantagrueliche abbuffate, qualche spunto culturale. Già, difficile trovare musei o grandi mostre che rinuncino all’annunciato pienone: e anzi non manca chi moltiplica le offerte con iniziative particolari dedicate all’occasione.
Cominciamo dal centrosud, e cominciamo dal Macro di Roma: aperto regolarmente sia domenica 31 marzo (Pasqua) che lunedì 1 aprile 2013 (lunedì dell’Angelo) nelle sedi di via Nizza – ore 11.00-19.00 – e di Testaccio (ore 16.00-22.00). E proprio il Macro appronta eventi speciali per il weekend lungo: proponendo martedì 2 aprile – alle 18.00 – Fra Qualcosa di scritto e Hotel San Giorgio, una conversazione tra Flavio Favelli e Emanuele Trevi, e mercoledì 3 aprile, alle 18.30, Variazioni su Simone Pianetti (1958 – ?), talk di Riccardo Giacconi, artista in residenza al Museo da febbraio, e Andrea Morbio.
Visitatori benvenuti, per restare a Roma, anche al Maxxi, aperto il giorno di Pasqua e il giorno di Pasquetta, nel normale orario 11 – 19, mentre sabato 30 marzo l’orario sarà dalle 11 alle 22; si limitano al giorno di Pasquetta invece i Musei Civici di Roma Capitale, dai Musei Capitolini alla Centrale Montemartini, al Museo di Roma in Trastevere. Stessa musica per chi punterà il timone verso sud: con il Museo Pino Pascali di Polignano a Mare, in Puglia, pronto per augurare la Buona Pasqua ai suoi visitatori con i normali orari di apertura (11-13/17-21), mentre rimarrà chiuso lunedì 31. Scelte invertite per il Museo Madre, a Napoli, chiuso a Pasqua ma regolarmente aperto a Pasquetta, con l’ultimo giorno utile per vedersi la mostra dedicata a Sol LeWitt. A domani per uno screening sul centronord.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.