I trenta big ad alta tensione. La main section del Premio Terna si sposta sulla linea elettrica Foggia-Benevento, ecco gli artisti pronti per la prova traliccio

Un premio d’arte lungo cento chilometri. Tanti quanti ne separano Foggia da Benevento, e quindi – più o meno – quanto è lunga la linea elettrica che unisce le due città. Già, fra le novità dell’edizione 2012 del Premio Terna, c’è proprio questa: la categoria Terawatt, quella riservata ai big dell’arte contemporanea, che si trasforma […]

Un premio d’arte lungo cento chilometri. Tanti quanti ne separano Foggia da Benevento, e quindi – più o meno – quanto è lunga la linea elettrica che unisce le due città. Già, fra le novità dell’edizione 2012 del Premio Terna, c’è proprio questa: la categoria Terawatt, quella riservata ai big dell’arte contemporanea, che si trasforma nel progetto Linea d’Artista. Con i protagonisti invitati a “portare energia creativa e una visione artistica, fino ad oggi inedita in Italia, sulla relazione tra l’infrastruttura industriale elettrica e il territorio”.
Gli artisti hanno accolto positivamente l’invito di Premio Terna a ideare un intervento artistico su una linea elettrica in costruzione nel sud Italia tra Foggia e Benevento, un’importante arteria dell’alta tensione, di raccordo della produzione elettrica da fonti rinnovabili.
I nomi dei pretendenti? Da Mario Airò a Brigataes, Maurizio Cannavacciuolo, Loris Cecchini, Fabrizio Corneli, Vittorio Corsini, Daniela De Lorenzo, Alberto Di Fabio, Chiara Dynys, Pablo Echaurren,  Bruna Esposito, Flavio Favelli, Daniele Galliano, Marcello Maloberti, Eva Marisaldi, Gino Marotta, Davide Nido, Alfredo Pirri, Andrea Sala, Perino & Vele, Luigi Serafini e Adrian Tranquilli, il fumettista Roberto Baldazzini, i fotografi Antonio Biasiucci e Mario Cresci, i designer Marco Ferreri, Giulio Iacchetti, Fabio Novembre, Paolo Ulian e Gaetano Pesce.

www.premioterna.com