Al Museo? No, io non ci vado. A Firenze è la fiera Art & Tourism, con Civita, a cercare i motivi della disaffezione degli Italiani a mostre e musei. E a lanciare qualche idea per avvicinarli…

Italia bengodi per arte e cultura, dotata dalla storia di oltre la metà del patrimonio dell’intera umanità? Forse qualche verità ci sarà pure, in questa che ormai è diventata la più classica delle frasi fatte. Eppure, a guardare certi dati su come siano gli italiani, a porsi di fronte a tanta ricchezza, viene da riflettere: […]

La Fortezza da Basso, sede del festival

Italia bengodi per arte e cultura, dotata dalla storia di oltre la metà del patrimonio dell’intera umanità? Forse qualche verità ci sarà pure, in questa che ormai è diventata la più classica delle frasi fatte. Eppure, a guardare certi dati su come siano gli italiani, a porsi di fronte a tanta ricchezza, viene da riflettere: nel 2010 6 italiani su 10 con più di 18 anni non hanno visitato né un museo, né un’area archeologica, né una mostra, per un totale di oltre 28 milioni di non fruitori delle offerte culturali sia italiane che straniere.
Ed a rifletterci appunto ci pensa l’Associazione Civita, che promuove a Firenze – nell’ambito della Fiera Art & Tourism, evento internazionale dedicato al turismo culturale in corso alla Fortezza Da Basso – il convegno dall’emblematico titolo E io non ci vado. I dati riportati del resto emergono dall’indagine dedicata ai consumi culturali in Italia, di prossima pubblicazione, condotta dal Centro Studi “Gianfranco Imperatori”, di Civita, con il sostegno della Fondazione Roma Arte-Musei. Una riflessione sull’attrattività del patrimonio culturale italiano, sull’atteggiamento e sulle motivazioni di visitatori e non-visitatori museali, e sulle strategie per migliorare la performance di musei e dei luoghi d’arte.
Altissimo il livello dei relatori, con testimonianze internazionali come quelle di Suzanne L. Shenton, General Manager Visitor Services Metropolitan Museum of Art, e dell’esperto di turismo e marketing territoriale Josep Ejarque, affiancati da Cristina Acidini, Direttore Soprintendenza Speciale di Firenze, Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura Regione Calabria, Luigi De Siervo, Direttore Commerciale Rai, mentre le conclusioni spetteranno a Roberto Cecchi, Sottosegretario Ministero per i Beni Culturali.

Sabato 19 maggio 2012 – ore 15.00
Fortezza Da Basso – Firenze
www.artandtourism.it