A New York, sulla barca degli Argonauti. Da NURTUREart c’è la personale di Arianna Carossa, su Artribune ci sono le immagini

Ormai è uno dei punti di riferimento degli “italiens de New York”, da quando – un annetto circa – a dirigerlo c’è Marco Antonini, curatore nostrano a 24 carati, anche se da diversi anni basato nella grande mela. Parliamo di NURTUREart, spazio non profit di Williamsburg attivo dal 1998, che ora guarda direttamente all’Italia per […]

Ormai è uno dei punti di riferimento degli “italiens de New York”, da quando – un annetto circa – a dirigerlo c’è Marco Antonini, curatore nostrano a 24 carati, anche se da diversi anni basato nella grande mela. Parliamo di NURTUREart, spazio non profit di Williamsburg attivo dal 1998, che ora guarda direttamente all’Italia per pescare l’ultima mostra, in piedi fino al 20 aprile. Il titolo è Argo, e l’artista è la giovanissima Arianna Carossa, vincitrice per il 2011/2012 dell’open call di NURTUREart rivolto ad artisti e curatori. E che qui presenta una serie di sculture ispirate appunto ad Argo, la mitica nave che portò Giasone e gli Argonauti alla conquista del vello d’oro. Curiosi? Qualcosa potete scoprire con la nostra immancabile fotogallery…

nurtureart.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.