E alla fine arriva l’abbraccio Sgarbi-Luca Beatrice. A latere del nuovo Padiglioneitalia torinese, con il progetto Sign off design già visto a Venezia

Amore e odio. Più amore che odio, in verità, ma comunque un rapporto quasi clandestino e adultero, quello fra Vittorio Sgarbi e Luca Beatrice, tenuto finora “in congelatore” durante tutte le travagliate vicende che hanno contraddistinto il Padiglione Italia sgarbiano. E che ora, all’ultimo step (ma sarà poi davvero l’ultimo?) che va in scena a […]

Sign off design a Venezia

Amore e odio. Più amore che odio, in verità, ma comunque un rapporto quasi clandestino e adultero, quello fra Vittorio Sgarbi e Luca Beatrice, tenuto finora “in congelatore” durante tutte le travagliate vicende che hanno contraddistinto il Padiglione Italia sgarbiano. E che ora, all’ultimo step (ma sarà poi davvero l’ultimo?) che va in scena a Palazzo delle Esposizioni a Torino, vede la luce del sole.
Complice la mostra Sign off design, presentata già a Venezia durante la Biennale, nella sede dell’Archivio di Stato di Campo dei Frari, ed ora riproposta nell’immenso palazzo di Nervi. Una mostra che dichiara il suo “carattere distintivo di galleria d’Arte itinerante che promuove i suoi artisti nei diversi eventi e nelle più importanti location d’Arte nel mondo”.
Il progetto Sign off design nasce dalla collaborazione di artisti e designers con la società Slide, specializzata nella creazione di arredi luminosi, “mescolando e contaminando il linguaggio creativo e sperimentale del design con le forme e le proposte dell’arte contemporanea”. I protagonisti? Nomi noti, da Karim Rashid ad Alessandro Mendini, Denis Santachiara, Park Eun-Sun, Giuseppe Spagnulo, Bruto Pomodoro.

Inaugurazione: sabato 17 dicembre 2011 – ore 19.30
Corso Massimo D’Azeglio 15/b – Torino
www.slideart.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.