Il declino della democrazia. Attualità socio-politica per la nuova mostra del Centro della Strozzina, a Firenze. Su Artribune tutte le foto

Periodo di fuoco, questo di fine settembre: la stagione è ormai ripartita in pieno, e tutti gli “attori” dell’artworld vogliono presentarsi al meglio, ritemprati dopo la sosta estiva. Eppure, gli stacanovisti reporters di Artribune ce la stanno mettendo tutta per essere presenti in tutti i punti chiave, con servizi in presa diretta, che sempre più […]

Periodo di fuoco, questo di fine settembre: la stagione è ormai ripartita in pieno, e tutti gli “attori” dell’artworld vogliono presentarsi al meglio, ritemprati dopo la sosta estiva. Eppure, gli stacanovisti reporters di Artribune ce la stanno mettendo tutta per essere presenti in tutti i punti chiave, con servizi in presa diretta, che sempre più cercano di dare la “temperatura” degli eventi, più che documentarli con distacco.
Ora dunque si va a Firenze: il Centro di Cultura Contemporanea della Strozzina la butta in politica, e con la mostra Declining Democracy presenta le opere di quattordici artisti contemporanei internazionali con un percorso “che riflette su valori, contraddizioni e paradossi che caratterizzano la società di oggi e su come possiamo declinare i principi della democrazia in un momento in cui la loro validità sembra essere messa in discussione nel mondo contemporaneo occidentale”.
Gli artisti? Da Francis Alÿs a Michael Bielicky & Kamila B. Richter, Buuuuuuuuu, Roger Cremers, Democracia, Juan Manuel Echavarría, Thomas Feuerstein, Thomas Hirschhorn, Thomas Kilpper, Lucy Kimbell, Cesare Pietroiusti, Artur Żmijewski. La parola adesso la diamo alle immagini…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.