A Bologna? Soffia un Sentimiento Nuevo. Due giornate al MAMbo per parlare di scrittura e nuova critica d’arte in Italia

Qual è lo stato della nuova critica d’arte in Italia? Chi sono le sue figure di riferimento? Come è cambiata la scrittura d’arte nell’epoca dei curatori? È vero che in Italia si scrive molto ma si legge poco anche tra gli addetti ai lavori? Sono solo alcune delle domande alle quali si cercherà di dare […]

Museo MAMbo

Qual è lo stato della nuova critica d’arte in Italia? Chi sono le sue figure di riferimento? Come è cambiata la scrittura d’arte nell’epoca dei curatori? È vero che in Italia si scrive molto ma si legge poco anche tra gli addetti ai lavori? Sono solo alcune delle domande alle quali si cercherà di dare risposta in una due-giorni fitta di incontri e tavole rotonde, ospitati dalla sala conferenze del MAMbo.
Ancora Bologna? Sì, perché la città non si accontenta di ospitare in contemporanea il primo step del progetto di Celant sull’Arte Povera ed il festival Artelibro, ma sabato 24 e domenica 25 settembre propone anche il terzo appuntamento di Sentimiento Nuevo, con “alcuni tra i principali critici italiani delle ultime generazioni invitati a partecipare a una discussione che diventa un’importante occasione di confronto sul mondo della scrittura e della nuova critica d’arte in Italia”. A questi si aggiungeranno una serie di curatori, artisti, galleristi e collezionisti che, impegnati sul fronte della scrittura, possano dare un contributo alla discussione.
Qualche nome? Da Roberto Ago a Elena Bordignon,  Cecilia Canziani,  Barbara Casavecchia,  Luca Cerizza,  Stefano Chiodi,  Caroline Corbetta, Vincenzo De Bellis, Gigiotto Del Vecchio, Ilaria Gianni,  Lorenzo Giusti,  Gianfranco Maraniello,  Simone Menegoi,  Bartolomeo Pietromarchi,  Alessandro Rabottini,  Luca Trevisani,  Andrea Viliani. Il tutto nella sala conferenze del MAMbo, interamente trasformata da un intervento di Flavio Favelli in collaborazione con gli studenti del corso di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.