La Jolanda refusa. E poi non dite che infieriamo sul Padiglione Italia…

In un Padiglione gonfiato come quello Tricolore, il refuso nelle didascalie è dietro l’angolo. Girovagando tra – come chiamarli? stand? impalcature? boh – i lavori, ne abbiamo pizzicato uno. Eccolo qua: Luciana Lettizzetto presenta l’artista Dario Neira. Oibò… che la “selezionatrice” in questione non corrisponda alla comica torinese? E così siamo andati direttamente sul sito […]

In un Padiglione gonfiato come quello Tricolore, il refuso nelle didascalie è dietro l’angolo. Girovagando tra – come chiamarli? stand? impalcature? boh – i lavori, ne abbiamo pizzicato uno. Eccolo qua: Luciana Lettizzetto presenta l’artista Dario Neira. Oibò… che la “selezionatrice” in questione non corrisponda alla comica torinese?
E così siamo andati direttamente sul sito dell’artista e abbiamo scoperto addirittura un’opera che ha per protagonista l’autrice di Sola come un gambo di sedano. Che, da mestiere, speriamo la prenderà con spirito…

Anita Pepe

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Anita Pepe
Insegnante e giornalista pubblicista, Anita Pepe è nata a Torre del Greco (Na). Ha pubblicato il suo primo articolo nel 1990. La laurea in Lettere presso l’Università di Napoli “Federico II” l’ha indirizzata verso una formazione prevalentemente storica; si è avvicinata al contemporaneo per motivi professionali, collaborando per oltre dieci anni con quotidiani, periodici e websites. Ha scritto testi critici per mostre e interventi in spazi privati e istituzionali. Blogger a tempo indeterminato, non riesce a sottrarsi alle tentazioni del nazionalpopolare, politica inclusa. Avrebbe tanto voluto scrivere una minibiografia più cool, e si scusa per non esserci riuscita.