“Pochi artisti, vogliamo fare la mostra con la ‘lista di Beatrice’?”. E Sgarbi congela la Biennale in Piemonte

“È possibile che l’Umbria sia rappresentata da 35 artisti, ed in Piemonte ne abbiamo 25, senza nessuna rappresentatività e per giunta in una sede inadeguata come il Museo delle Scienze?”. Interpellato da Artribune a proposito delle dichiarazioni apparse oggi sull’edizione torinese di Repubblica, che riprendeva il “fronte” aperto proprio da noi circa la situazione tragicomica […]

Vittorio Sgarbi

È possibile che l’Umbria sia rappresentata da 35 artisti, ed in Piemonte ne abbiamo 25, senza nessuna rappresentatività e per giunta in una sede inadeguata come il Museo delle Scienze?”. Interpellato da Artribune a proposito delle dichiarazioni apparse oggi sull’edizione torinese di Repubblica, che riprendeva il “fronte” aperto proprio da noi circa la situazione tragicomica della branche piemontese del Padiglione Italia, annunciando l’intenzione di Sgarbi di sospendere tutto fino a nuove determinazioni, il critico ferrarese ne parla in terza persona, come se un curatore della mostra non esistesse, e non si chiamasse Vittorio Sgarbi.
Non è stato invitato Colombotto Rosso, nessuno dell’Arte Povera: faremo dei nuovi inviti più allargati, non possiamo certo far rappresentare il Piemonte dalla ‘lista di Beatrice’”. E qui la frecciata va a Luca Beatrice, incaricato da lui stesso di coordinare la mostra regionale, il quale – stando ad indiscrezioni confermate da Sgarbi stesso – avrebbe poi infarcito l’elenco degli artisti invitati con nomi di sua scelta. “Se penso che gli artisti che hanno rifiutato di partecipare, accetteranno di esserci, con una nuova lista ed una sede più adatta? Non lo so, ma noi cercheremo di avere un gruppo di partecipanti più ampio e rappresentativo. Ed in una sede prestigiosa, adesso ne parlerò con Fassino, ma ho in mente Torino Esposizioni di Pierluigi Nervi, o la Promotrice”. E le date? “Non è detto che si debba per forza rinviare tutto a dopo l’estate, siamo attivi per tutto luglio…”. Manca ancora un mese, che problema c’è?

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.