Hey Internet! Vuoi entrare nel mondo dell’arte? Hennessy Youngman ti spiega come fare…

Hennessy Youngman è vestito come un rapper, parla come un rapper e si muove come un rapper. Però parla di arte contemporanea, e non si tira indietro davanti a temi complessi come il post-strutturalismo e l’estetica relazionale. I suoi video su Youtube, raccolti in una serie chiamata Art Thoughz, sono ormai diventati virali, e rimbalzano […]

Hennessy Youngman

Hennessy Youngman è vestito come un rapper, parla come un rapper e si muove come un rapper. Però parla di arte contemporanea, e non si tira indietro davanti a temi complessi come il post-strutturalismo e l’estetica relazionale. I suoi video su Youtube, raccolti in una serie chiamata Art Thoughz, sono ormai diventati virali, e rimbalzano senza sosta nei blog e nei profili dei social network dell’art-world internazionale.

Di cosa parla Hennessy? Per esempio, di quali sono i requisiti per diventare un artista di successo (“essere bianchi e maschi”, oppure, se siete donne, “esplorare il concetto di identità indossando parrucche”, e soprattutto, “fare opere ambigue”) oppure di come approcciare i curatori (“regalategli delle rose”). Ma non mancano le monografie dedicate a grandi artisti come Louise Bourgeois, Bruce Nauman o Joseph Beuys. Attenzione, il tono è ironico, ma scherzando scherzando Hennessy dice molte verità…

Valentina Tanni

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020). Collabora con la redazione di Artribune dalla sua fondazione.