Al nome di Sinéad O’Connor torna immediatamente in testa il brano “Nothing Compares to You”, ballata romantica che ha scalato le classifiche mondiali negli anni ’90. Un brano scritto da Prince, ma consacrato nell’Olimpo musicale da questa straordinaria interprete irlandese. Il nome della O’Connor è tuttavia legato indissolubilmente anche al suo carattere ribelle e anticonformista, che ne ha accompagnato la carriera, nel bene e nel male – stracciò davanti alle telecamere una foto di Papa Giovanni Paolo II durante una sua esibizione al Saturday Night Live, per dirne una.

NOTHING COMPARES: IL DOCUMENTARIO DEDICATO A SINEAD O’CONNOR

Un documentario diretto da Kathryn Ferguson narra ora la fenomenale ascesa mondiale di Sinéad O’Connor, esaminando l’unicità della sua voce e la straordinaria personalità che l’ha condotta anche all’esilio dal pop mainstream. Dal titolo Nothing Compares, il film ripercorre così le tappe fondamentali della carriera di questa grande artista, i cui grandi e dolci occhi hanno sempre lasciato trasparire il tormento interiore che l’ha perseguitata. Nonostante il look aggressivo, caratterizzato dai distintivi capelli rasati, Sinéad ha infatti pagato lo scotto della sua grande sensibilità, come accaduto nel 1992, durante il concerto presso il Madison Square Garden dedicato ai trent’anni di carriera di Bob Dylan. Su quel palco è stata accolta dalle contestazioni di un pubblico avverso alle sue posizioni provocatorie e anticlericali. La cantante, dopo aver lasciato intendere di non aver alcuna intenzione di cantare, cominciò a recitare arrabbiata la canzone War di Bob Marley.

IL RITORNO DEI BRANI DI SINEAD O’CONNOR

I brani di Sinéad O’Connor sono stati investiti dal fenomeno dei revival indotto dalle serie tv più recenti: come accaduto per la canzone Running Up the Hills di Kate Bush, rilanciata da Strenger Things, anche Drink Before the War della O’Connor è tornato in auge nelle classifiche musicali, dopo essere stato utilizzato come colonna sonora nella serie Euphoria, che ha tra i protagonisti Zendaya. Il documentario a lei dedicato, presentato all’ultimo Sundance Film Festival, contribuirà a sua volta alla riscoperta di questa cantautrice forte e fragile, ribelle e vulnerabile, dall’animo instabile. Nothing Compares sarà visibile in streaming il 30 settembre 2022 sulla piattaforma Showtime.

– Roberta Pisa

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Pisa
Vive a Roma dove si è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Da sempre si occupa di cultura e comunicazione digitale. Dal 2015 è pubblicista e per Artribune segue le attività social.