Come annunciato nei giorni scorsi, pubblichiamo oggi la prima parte del ciclo di video-interviste realizzate dall’Archivio Luigi Pericle di Ascona. L’iniziativa, che si intitola Luigi Pericle on stage. Clips d’arte nello spazio virtuale, è la risposta dell’istituzione svizzera all’emergenza coronavirus, un contributo importante alla campagna di sostegno alle arti che sta riempiendo la rete e le bacheche dei social network e che vede i musei di tutto il mondo impegnati nella divulgazione della cultura anche a distanza.
In questo video – e nella seconda puntata che metteremo online il 17 aprile – un parterre di storici, critici, curatori, giornalisti e studiosi commentano l’opera di Luigi Pericle (Basilea, 1916 – Ascona, 2001), pittore, illustratore e letterato, approfondendo anche i sui suoi studi teosofici e il suo interesse per le filosofie orientali, l’esoterismo, l’astrologia e la spiritualità alternativa.
Il ciclo completo di incontri online, che vedrà la partecipazione di Andrea Biasca-Caroni, François Barras, Luca Bochicchio, Fabrizio Cassinelli, Angelo Lorenzo Crespi, Federico Crimi, Marco Pasi, Carla Schulz-Hoffmann, Anna de Fazio Siciliano, Chiara Gatti, Carole Haensler, Susanna Koeberle, Desirée Maida, Martina Mazzotta, Fabio Merlini, Nicoletta Mongini, Stefania Portinari, Michele Tavola, Italo Tomassoni e Piero Tomassoni sarà lanciato a partire dal 21 aprile sul sito e sui canali social dell’Archivio, ma Artribune vi offre un’anteprima, con una selezione di interviste divisa in due appuntamenti. Buona visione.

www.luigipericle.org

Dati correlati
AutoreLuigi Pericle
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.