Sonia Andresano (Salerno,1983; vive a Roma e Milano) fa parte del gruppo di artisti selezionati da Lori Adragna e Andrea Kantos per il progetto KaOZ residencies Program, ciclo di residenze organizzato a Palermo e nato da una collaborazione tra fra Bridge Art, Dimora OZ e KaOZ. Il programma ha finora ha ospitato, oltre alla Andresano, Gino D’Ugo, Emanuela Barilozzi Caruso e Riccardo D’Avola-Corte e ha in programma progetti anche con Sandro Mele e Laura Cionci (al momento rimandati per via dell’emergenza coronavirus).
In questo video, intitolato Trasporto Eccezionale, Sonia Andresano ci mostra un piccolo camion di carta sugli scogli, scosso dal vento, con il muso diretto verso l’Isola delle Femmine, luogo suggestivo e inaccessibile (recentemente al centro di un altro progetto artistico).
La tensione fra la vettura di carta e l’isola si impone nell’inquadratura in un assetto verticale, provvedendosi di un fenomeno orizzontale, raro e poderoso: lo scontro speculare delle due correnti”, scrive la curatrice Lori Adragna, “la vettura ricavata da un cartamodello è mossa dal vento impetuoso della costa, ma è un movimento la cui entità esteriore fa nervo interiore, vibrazione intima, che trova un suo eco nella successione di suoni e musiche tipiche della ricerca che avviene fra i canali delle frequenze radio”.

Dati correlati
AutoreSonia Andresano
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.