Aprirà a Roma il 4 aprile 2020, nella nuova sede espositiva dei Musei Capitolini a Villa Caffarelli, la mostra I marmi Torlonia. Collezionare capolavori. Oltre 90 le opere esposte, selezionate tra i 620 marmi catalogati e appartenenti alla collezione Torlonia, la più prestigiosa raccolta privata di sculture antiche. L’esposizione segna il primo passo dell’accordo siglato il 15 marzo 2016 tra il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e la Fondazione Torlonia, ed è il risultato dell’intesa istituzionale sottoscritta dalla Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e dalla Soprintendenza Speciale di Roma con la stessa Fondazione Torlonia.
Il progetto scientifico di valorizzazione della collezione è stato affidato a Salvatore Settis che cura la mostra con Carlo Gasparri, archeologi e accademici dei Lincei, e con l’organizzazione di Electa, anche editore del catalogo. Le sculture esposte in mostra sono restaurate dalla Fondazione Torlonia grazie al contributo di Bvlgari e saranno visibili fino al 10 gennaio 2021.

www.torloniamarbles.it

Video: © Fondazione Torlonia, immagini Niccolò De Masi, musiche Valerio Cartareggia

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.