La sicurezza sul lavoro è, prima di tutto, un modello di valori, un insieme di significati etici e sociali che deve tradursi in comportamenti che ciascun cittadino deve fare propri”. Con queste parole, Marco Fabio Sartori, il 10 giugno 2010, sintetizzava la sua idea di sicurezza sul lavoro. All’ex presidente dell’Inail, prematuramente scomparso, l’Istituto ha dedicato la VI edizione del concorso “Premio Marco Fabio Sartori”.
Martedì 12 novembre, a Milano, presso lo Spazio Cinema Anteo – Sala Astra, dalle ore 18.30 alle 20.30, durante una serata-evento, saranno svelati i nomi dei vincitori selezionati da una giuria di qualità presieduta dal direttore Sky Arte Roberto Pisoni.
Al concorso hanno partecipato creativi di età compresa, tra i 18 e i 35 anni, nelle due categorie dei cortometraggi audio-video e, per la prima volta, delle campagne di comunicazione. Al centro delle opere presentate i temi della prevenzione e sicurezza sul lavoro.
In aggiunta al premio, ai vincitori viene offerta l’opportunità di partecipare alla progettazione di una campagna di comunicazione o alla realizzazione di uno o più prodotti audio-video dell’Inail, attraverso uno stage non retribuito presso l’Istituto, se studenti universitari, o un periodo di studio visit presso l’Agenzia di comunicazione Pomilio Blumm.

12 Novembre
2019
Milano, Spazio Cinema Anteo – Sala Astra
dalle 18.30 alle 20.30


Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.