Mind zero – in conversation with Nancy Cadogan (2019) è un documentario che approfondisce il percorso artistico della pittrice anglo-americana Nancy Cadogan (1979) in occasione della sua mostra personale presso la Saatchi Gallery di Londra, svoltasi dal 9 al 22 settembre.
Mind Zero rivela il processo creativo dietro il lavoro di Nancy. A metà tra un video portrait e uno studio visit, lo scopo di questo film è quello di offrire allo spettatore un viaggio tridimensionale attraverso ciò che sta dietro il lavoro dell’artista e la sua poetica, funzionando come una cassa di risonanza ed offrendo un ritratto non solo informativo, ma soprattutto immersivo”, ha commentato l’autrice e regista, l’italiana Dalia Simonetti, “non viene svelata solo l’artista dietro l’opera, ma anche la dimensione intima e casalinga, così prevalente in Mind Zero”.
I lavori di Nancy Cadogan sono visibili anche in questi giorni, fino al 6 ottobre, in una piccola esposizione intitolata Footnotes presso la Saatchi Gallery in occasione della British Art Fair.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.