L’artista francese Benedetto Bufalino è noto internazionalmente per le sue installazioni ironiche e giocose: negli anni ha costruito betoniere da discoteca, tavoli da ping pong su automobili rovesciate, cabine telefoniche su ruote e campi da basket nei musei. La sua ultima opera, The Bus Pool, allestita ad Artois, in Francia, ha trasformato un autobus rovesciato in una piscina che può contenere dieci persone alla volta. L’opera sfrutta un vecchio veicolo del sistema di trasporti pubblici della zona ed è stata realizzata in collaborazione con Euralens, un’agenzia di sviluppo locale che si occupa dell’area metropolitana della città. Bufalino ha rimosso un fianco del bus e tutti gli interni, per creare il bacino destinato all’acqua; la piscina è lunga 9 metri, larga 2,3 e profonda un metro e mezzo; è dotata di una scaletta per accedere, montata su un fianco, e persino di una postazione per il bagnino.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.