Il 23 settembre 1939, ottant’anni fa, moriva Sigmund Freud, uno dei pensatori chiave del Novecento, l’uomo che ha rivoluzionato il nostro modo di intendere la psiche. Ma cosa resta oggi delle sue teorie? In che modo la psicanalisi si è evoluta ed è cambiata? Cerca di rispondere a queste domande il documentario Freud 2.0 – Il destino di un pensiero che ha cambiato il mondo, prodotto da 3D Produzioni in associazione con la TV di Feltrinelli e narrato da Esther Freud (con la voce italiana di Lella Costa), scrittrice e pronipote dello psicoanalista, oltre che figlia del grande pittore Lucien Freud. Insieme a lei, un folto gruppo di filosofi, psicoanalisti e artisti tra cui Massimo Recalcati, Gustavo Pietropolli Charmet, Massimo Cacciari, Marco Bellocchio, Lea Melandri, Fethi Benslama, Élisabeth Roudinesco ed Eric Kandel.
Il film, di cui vi mostriamo il trailer, verrà proiettato in anteprima il 23 settembre 2019 alle ore 19 presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Viale Pasubio a Milano. La serata è a ingresso libero fino a esaurimento posti e sarà introdotta dallo psicoanalista e saggista Massimo Recalcati e dallo psicoanalista e psichiatra Gustavo Pietropolli Charmet. Freud 2.0 andrà poi in onda in anteprima tv su laF (135 di Sky) sabato 28 settembre alle ore 21.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.