Siate naturali”. Questo era il consiglio che Alice Guy-Blaché (1873–1968) dava agli attori che recitavano nei suoi film. Era una direttiva talmente importante da spingerla a scriverla a caratteri cubitali su un cartello nel suo studio. La regista francese, autrice di centinaia di film e pioniera nell’utilizzo del cinematografo come strumento di storytelling inteso in senso contemporaneo, nonostante il suo incredibile contributo alla storia del cinema, è stata rapidamente dimenticata. Ora un documentario vuole riscoprire la sua figura e raccontarla al grande pubblico, andando alla ricerca delle sue tracce, biografiche e autoriali. Prodotto e diretto da Pamela B. Green e narrato da Jodie Foster, Be Natural: The Untold Story of Alice Guy-Blaché, è disponibile su DVD e on demand.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.