Presentato in anteprima all’ultimo Toronto International Film Festival, Catastrophe è un corto animato pieno di humor e inventiva. Diretto dalla giovane filmmaker olandese Jamille van Wijngaarden (1989), il film riprende il classico tema del rapporto conflittuale tra gatto domestico e uccellino in gabbia, ma cambiandolo totalmente di senso. Quando il piccolo volatile sembra morire di morte naturale, il protagonista felino, nel tentativo di rianimarlo, innesca un’esilarante catena di eventi, inarrestabile e catastrofica.
Sono sempre stata affascinata da quei personaggi tragici che, anche se sono animati da buone intenzioni, generano disastri. Il mio gatto ne è un esempio: rovescia qualsiasi cosa solo per avvicinarsi e avere una coccola. È stato questo il punto di partenza per Catastrophe”, ha dichiarato la regista.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.