Era l’estate del 1976, una delle più calde che si ricordino. A Eelstre, una cittadina poco a nord di Londra, un pugno di attori sconosciuti si riuniva per partecipare a un progetto ancora un po’ misterioso. Un film di fantascienza, dicevano. Quel film era nientemeno che il primo episodio di Star Wars, una pellicola destinata a segnare per sempre la storia del cinema.
Diretto da Jon Spira, Elstree 1976 rintraccia, a quarant’anni di distanza, dieci protagonisti che parteciparono in piccoli ruoli, perlopiù dietro caschi e maschere, e raccoglie le loro storie, sia prima che dopo l’incontro ravvicinato con George Lucas.Tra gli intervistati ci sono Paul Blake, che interpretava Greedo, Jemery Bulloch che ricopriva il ruolo di Boba Fett, e Dave Prowse, che ha prestato il proprio fisico da culturista al signore del lato oscuro Darth Vader.
La pellicola, uscita nel 2015 e resa possibile grazie a una riuscita campagna di crowdfunding, arriva nelle sale italiane, dopo l’anteprima al Lucca Comics & Games, grazie a Wanted Cinema e Sky Arte HD. Nelle sale dei circuiti The Space e Uci Cinemas il prossimo 16 novembre.

www.wantedcinema.eu

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.