Fort Tilden è una ex base militare, ora parco nazionale, situata a New York, nella penisola di Rockaway. Questa splendida location è stata scelta dal MoMA PS1 per la sua ultima commissione “in esterni”. Si tratta di una grande opera site-specific di Katharina Grosse (Friburgo, 1961), pittrice tedesca nota per il suo uso estremo e poetico del colore, utilizzato per dipingere tele e oggetti, ma anche sotto forma di pigmento per costruire sculture e installazioni ambientali.
In questa occasione la Grosse, che racconta l’opera e le diverse fasi della sua produzione in questo video, ha scelto di rivestire completamente un edificio abbandonato che si trova sulla spiaggia. Le tinte scelte, il bianco e due tonalità di rosso – uno più aranciato e un magenta – sono volutamente artificiali e contrastano con le cromìe tenui dell’ambiente circostante.
L’installazione vuole essere un ultimo omaggio a questo edificio storico, reso inagibile dall’uragano Sandy nel 2012 e destinato ad essere demolito alla fine del 2016. E l’opera scomparirà con lui, senza lasciare traccia.

– Valentina Tanni

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020). Collabora con la redazione di Artribune dalla sua fondazione.