Un team ad alto tasso creativo per un progetto che si prefigge di cambiare il profilo della Milano culturale. Mare Culturale Urbano è un centro di produzione artistica che sta per nascere nella zona periferica ovest del capoluogo lombardo, diviso tra due sedi: la cascina Torrette di Trenno, in apertura già il prossimo maggio, e un nuovo edificio in costruzione in Via Novara. 7700 mq aperti 365 giorni all’anno, 7 giorni su 7, dalle 8 alle 2 di notte. Verranno organizzate una serie di residenze artistiche temporanee con l’obiettivo di generare contenuti e servizi in grado di dialogare in modo reale e profondo con il territorio. Non arte calata dall’alto, dunque, ma progetti pensati per la città e i suoi abitanti. Cosa conterranno i nuovi spazi? Cinema, sale teatrali e per concerti, co-working, studi di registrazione e sale prova musica, atelier e spazi di prova e formazione, spazi per la comunità, caffè e bistrot, una corte, una grande area di verde pubblico e un passaggio sempre aperto sulla città.

A raccontare questo ambizioso progetto, oggi c’è un video, firmato dallo studio Mammafotogramma. Gli spazi e le attività vengono illustrate con un linguaggio eterogeneo, che mescola riprese video, pittura, illustrazione, rendering e immagini prese da Google Earth. Cominciando dal logo di Mare Culturale Urbano, disegnato dall’artista Maddalena Fragnito – tra i promotori del progetto -, un cerchio dai contorni imperfetti che si anima e si colora per dare vita all’ondata delle mille attività del futuro centro culturale. Il progetto architettonico di via Novara 75 è stato invece realizzato da Carlo Gandolfi/bunker-arc; a partire da questo, Kuno Mayr ha realizzato il modello luminescente dell’edificio e degli spazi aperti, utilizzato per le riprese del video.

www.maremilano.org

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.