Un cammino a due tempi. Claudio Costa e Daniele Girardi a Verona

La Giarina Arte Contemporanea, Verona – fino al 31 dicembre 2016. La natura accomuna le ricerche creative e poetiche dei due artisti. Una contaminata, con gli strali dei materiali abbandonati e alchemicamente ricomposti, e una incontaminata, che si mostra attraverso una solitaria visione contemporanea del mondo.

Daniele Girardi, Bivacco 17, 2016 (particolare)
Daniele Girardi, Bivacco 17, 2016 (particolare)

Varcando la soglia della galleria dove sono esposte le opere di Claudio Costa (Tirana, 1942 – Genova, 1995) e Daniele Girardi (Verona, 1977), due artisti solo apparentemente lontani sul piano generazionale, si ha la sensazione di entrare nell’arca del tempo, custode di oggetti salvati e fruibili in quanto reperti. Il luogo espositivo diventa un magazzino dove una raccolta di elementi usati, con sfumature di significato diverse per ciascuno degli artisti, descrive due modi di muoversi nel mondo.
Per Costa il lavoro è regressivo, una sorta di cammino a ritroso, nel quale oggetti di ferro arrugginiti, materiali ritrovati e abbandonati, sono ripresi in composizioni dense di un valore archetipico. Le sue tavole alchemiche lasciano intendere una neomitologia per l’umanità a venire. Girardi è, all’opposto, un’avanguardia temporale e spaziale che espone la propria camminata, con tutto ciò che ne consegue. In mostra c’è uno dei suoi rifugi, testimonianza delle attuali esplorazioni norvegesi in luoghi deserti e incontaminati: è il Bivacco 17. Ricostruito in sezione e in scala 1:1, racchiude le attrezzature dell’artista, gli strumenti impiegati per orientarsi e gli appunti che riportano pensieri, disegni e immagini. MYR è il video proiettato in loop nello spazio sotterraneo della galleria ed è la registrazione del suo cammino in queste lande, realizzata con una camera mossa e irrequieta alla Lars von Trier.

Claudio Cucco

Verona // fino al 31 dicembre 2016
Bivacco 17. Claudio Costa / Daniele Girardi
a cura di Luigi Meneghelli
LA GIARINA
Interrato dell’Acqua Morta 82
045 8032316
[email protected]
www.lagiarina.it

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/56045/claudio-costa-daniele-girardi-bivacco-17/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudio Cucco
Claudio Cucco (Malles Venosta, 1954) attualmente è residente a Rovereto. I suoi studi di Filosofia sono stati fatti a Bologna, è direttore della Biblioteca di Calliano (TN) e critico d’arte. S’interessa principalmente di arte contemporanea e di architettura e dell’editoria legata a questi due linguaggi. Collabora con il quotidiano L’Adige, con la rivista Arte e Critica e la rivista Nuova Informazione Bibliografica, edita da Il Mulino. Dal 2011 fa parte dei collaboratori di Artribune, dopo aver collaborato per anni a Exibart e precedentemente a Tema Celeste.