Il punto di vista di Tomm El-Saieh. A Cagliari

MACCA, Cagliari – fino al 30 giugno 2016. È la prosecuzione del progetto presentato a Miami nel 2015 all’interno della collettiva “Guccivuitton” all’ICA, la prima mostra di Tomm El-Saieh in Italia. Allestita nella galleria sarda.

Tomm El-Saieh – The Look – installation view at MACCA, Cagliari 2016 – photo Stefano Oliverio
Tomm El-Saieh – The Look – installation view at MACCA, Cagliari 2016 – photo Stefano Oliverio

Prende origine dalla pittura tradizionale haitiana, da cui è stata rimossa ogni traccia di narrazione e dove la sovrapposizione di segni e velature ha sostituito le classiche campiture piatte, il linguaggio di Tomm El-Saieh (Port-au-Prince, 1984), artista alla sua prima personale in Italia. Nato da padre palestinese e madre israeliana, ha avuto la necessità di guardare a distanza le diverse culture, di cogliere da un luogo neutrale l’aspetto delle cose scegliendo l’ambito dell’astrazione. Attraverso segni che danno luogo a orditi e punzonature intervallate da trasparenze improvvise che si amalgamano per agire come filtri e far metaforicamente fronte al conflitto culturale. Fonde espressionismo astratto alla sintesi dei motivi tradizionali dei tessuti haitiani, con un occhio di riguardo alla pratica voodoo, che emerge in un susseguirsi quasi ossessivo di elementi filamentosi scanditi ritmicamente con gesto mantrico. La sua è una pittura calligrafica, un alfabeto visivo privo di contenuti concettuali il cui procedere è congeniale a strutturare in senso percettivo le trame e indagare le dimensioni spazio-temporali, che coniuga a un’atmosfera profondamente meditativa.

Roberta Vanali

Cagliari // fino al 30 giugno 2016
Tomm El-Saieh – The Look
Galleria Macca
Via Lamarmora 136
329 5403007
[email protected]
www.galleriamacca.com

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/54146/tomm-el-saieh-the-look/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Vanali
Roberta Vanali è critica e curatrice d’arte contemporanea. Ha studiato Lettere Moderne con indirizzo Artistico all’Università di Cagliari. Per undici anni è stata Redattrice Capo per la rivista Exibart e dalla sua fondazione collabora con Artribune, per la quale cura due rubriche: Laboratorio Illustratori e Opera Prima. Per il portale Sardegna Soprattutto cura, invece, la rubrica Studio d’Artista. Orientata alla promozione della giovane arte con una tendenza ultima a sviluppare ambiti come illustrazione e street art, ha scritto oltre 500 articoli e curato circa 150 mostre per gallerie, musei, centri comunali e indipendenti. Tra le ultime: la doppia mostra di Carol Rama in Sardegna, L’illustrazione contemporanea in Sardegna, Archival Print. I fotografi della Magnum. Nel 2006 ha diretto la Galleria Studio 20 a Cagliari. Ha ideato e curato la galleria online Little Room Gallery (2010-13). Ha co-curato le mostre del Museo MACC (2015-17), per il quale nel 2018 è stata curatrice. Ha scritto saggi e testi critici per numerosi cataloghi e pubblicazioni. Il cinema è l’altra sua grande passione.