Un fantastico mondo complicato. Henrik Olai Kaarstein a Roma

T293, Roma – fino al 14 maggio 2016. Tutto è complicato, dalle relazioni amorose fino alla politica. Con la mostra “Well Received Lies”, l’artista norvegese svela quanto siamo bravi a complicarci la vita.

Henrik Olai Kaarstein – Well Received Lies - intallation view at T293, Roma 2016
Henrik Olai Kaarstein – Well Received Lies - intallation view at T293, Roma 2016

Henrik Olai Kaarstein, classe 1989, inizia la sua ricerca sulle ambiguità e complicanze umane appendendo al soffitto un vestito da sposa composto, nella parte finale, di stampe di riunioni politiche tra Stati Uniti e mondo arabo, simbolo della politica che viene “smorzata” dall’amore romantico. Una serie di immagini ritrovate nel computer personale dell’artista, raffiguranti amici e parenti, introduce alla seconda parte della mostra: rimaneggiando le fotografie e virandole in bianco e nero, modificandole con gesso bianco e carbone, Kaarstein svela una cruda realtà: un uomo col corsetto o una donna nuda che si abbandona su un letto, senza posa. Chiudono la rassegna alcune locandine di film assemblate in maniera astratta: pezzi di braccia e bocche amplificano il forte messaggio di pellicole basate su amori impossibili e/o complicati.

Valentina Gasperini

Roma // fino al 14 maggio 2016
Henrik Olai Kaarstein – Well Received Lies
T293
Via Ripense 6
06 89825614
[email protected]
www.t293.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/52657/henrik-olai-kaarstein-well-received-lies/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Gasperini
Valentina Gasperini (Roma, 1987) si laurea in Storia dell'arte contemporanea nel gennaio 2013 presso l'Università la Sapienza in Roma, con una tesi sulla nascita della galleria l'Obelisco. Tra le sue esperienze ci sono diverse collaborazioni nei centri dell'arte contemporanea a Roma, come la galleria Magazzino d'Arte Moderna e l'Istituto Svizzero. Membro di 1to1 projects, piattaforma per la creazione, lo sviluppo e la creazione di progetti di arte contemporanea che ha sede al Macro Testaccio di Roma. Vive a Roma.