La scultura come nucleo attivo. Il barocco di Jáchym Fleig a Palermo

Rizzuto Gallery, Palermo – fino al 30 aprile 2016. Interventi invasivi, piazzando tra i muri nuclei scultorei, che sono tutt’uno con lo spazio. A Palermo arriva per la prima volta uno scultore tedesco che ha una bella carriera internazionale all’attivo. Portando un insolito vento barocco, in chiave contemporanea.

Jáchym Fleig - Rise - installation view at RizzutoGallery, Palermo 2016
Jáchym Fleig - Rise - installation view at RizzutoGallery, Palermo 2016

Accumulazioni, concrezioni, germinazioni, livelli. Un incremento potenzialmente infinito. Jáchym Fleig (Villingen-Schwenningen, 1970) porta da RizzutoGallery la forza di un’estetica che vive nell’incastro tra natura, forma plastica e architettura. Staccando il “positivo” dai cumuli, lavorati per pieghe, rientranze, ondulazioni, il “negativo” che rimane è un vivaio di forme cesellate, fatte di vuoti, eccedenze e residui. Organismi biomorfi, come alveari, nuclei attivi o corpi virali, si compongono per stratificazioni e poi per sottrazioni, strappi. Ed è Fleig a parlare di “pieghe che si dispiegano come nel Barocco”, giocando sul “concavo-convesso”. Cemento, cartone, legno, gesso, poliuretano diventano così materia calda, sensuale. Capace di contagiare lo spazio e inghiottire gli edifici, non per annullarli ma per espanderli. Una morfogenesi opulenta, per nuovi barocchismi impertinenti. Una sinfonia costruttiva – e dunque salvifica, vitale – incastonata stavolta in una città mediterranea, che nella propria memoria seicentesca riluce, tra exploit d’erotismo e scritture luttuose. Palermo, là dove il tempo avvolge, trasmuta e consuma, oltre ogni ipotesi di redenzione.

Helga Marsala

Palermo // fino al 30 aprile 2016
Jáchym Fleig – Rise
RIZZUTO GALLERY
Via Monte Cuccio 30
091 526843
[email protected]
www.rizzutogallery.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/52554/jachym-fleig-rise/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove è anche responsabile dell'ufficio comunicazione. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali. Dal 2018 lavora come Consulente per la Cultura del Presidente della Regione Siciliana e dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.