Bertille Bak a Roma. Alla radice delle storie

The Gallery Apart, Roma – fino al 23 aprile 2016. Prima la breve partecipazione nel 2012 alla collettiva “La voce delle immagini”, presso Palazzo Grassi a Venezia. Ora Bertille Bak torna in Italia con una personale in galleria.

Bertille Bak – Radice - installation view at The Gallery Apart, Roma 2016
Bertille Bak – Radice - installation view at The Gallery Apart, Roma 2016

Una mostra ambiziosa già dal titolo, Radice, che raccoglie un ventaglio di significati legati al metodo di lavoro e alla poetica artistica di Bertille Bak (Arras, 1983). Ne deriva un percorso espositivo altrettanto ricco tra video e installazioni di varia natura, concentrati sul tema dell’identità sociale; ognuno testimonianza viva delle comunità con cui l’artista va a integrarsi. L’allestimento riflette l’approccio etnografico, dominante nella ricerca dell’artista, e palesa un’attenzione particolare alla storia degli oggetti, priva di ogni implicazione nostalgica, si direbbe piuttosto scientifica. Bak restituisce realtà tra situazioni bizzarre e quotidiana routine, talvolta fuori dal tempo. Ottima la scelta curatoriale: la varietà dei lavori non confonde ma gradualmente fornisce chiavi di lettura, nuove risposte.

Gaia Palombo

Roma // fino al 23 aprile 2016
Bertille Bak – Radice
THE GALLERY APART

Via Francesco Negri 43
06 68809863

[email protected]
www.thegalleryapart.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51514/bertille-bak-radice/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Gaia Palombo
Gaia Palombo (Latina, 1989) consegue nel 2014 la Laurea Magistrale in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza, con una tesi biografica e storico-critica su Donatella Landi. Nel 2012 svolge un tirocinio presso la Fondazione Pastificio Cerere, assistendo organizzazione e logistica delle mostre in corso; nello stesso anno è tra i soci fondatori del collettivo curatoriale IL MURO. Attualmente è caporedattore della rivista bimestrale indipendente di arte, filosofia e cultura visuale IL MURO. È inoltre collaboratore editoriale di Juliet Art Magazine e ATP Diary.