Città che vai, innesto che trovi

È con Cecilia Viganò e il cantiere creativo della Bovisa che nasce il progetto “Innestare”. Su questa scia, Giorgia Atzeni ha fatto delle sue illustrazioni degli innesti da scovare per le vie di Cagliari. Una caccia al tesoro, fino al 1° ottobre.

Giorgia Atzeni davanti alle sue creature

Sono installazioni cartonate amovibili, interventi di effimera durata documentati fotograficamente e pubblicati sul web per essere trasformati in indizi e tracciare una mappa dei loro inaspettati avvistamenti. Spensierate teenager corredate da balloon, mostrilli e casette sghembe, enormi teiere con tanto di pasticcini: sono alcuni degli innesti disseminati per le vie della città dall’illustratrice cagliaritana Giorgia Atzeni. Figurine ammiccanti che si palesano inattese dietro l’angolo o tra le pieghe dei palazzi, nel riuscito tentativo di sorprendere.

Troppe Chiacchiere – opening 14 settembre 2011 from MEME | arte contemporanea on Vimeo.

Innesti urbani da adottare o lasciare al loro naturale corso, ma anche da trasportare grazie all’intervento di chi si è preso la briga di trapiantarli nelle realtà urbane della penisola e all’estero. Con la mostra alla Galleri Meme, Atzeni ha dato avvio a un nuovo trapianto di innesti. E in attesa di nuovi “trasmigratori”, Firulì, Slurp e company hanno fatto da sfondo ai racconti di alcuni testimoni d’eccezione, tra i quali Francesco Abate.

Roberta Vanali

Cagliari // fino al 1° ottobre 2011
Giorgia Atzeni –
Troppe chiacchiere
www.memearte.cabori.it /
www.disinnestiurbani.it


Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Vanali
Roberta Vanali è critica e curatrice d’arte contemporanea. Ha studiato Lettere Moderne con indirizzo Artistico all’Università di Cagliari. Per undici anni è stata Redattrice Capo per la rivista Exibart e dalla sua fondazione collabora con Artribune, per la quale cura due rubriche: Laboratorio Illustratori e Opera Prima. Per il portale Sardegna Soprattutto cura, invece, la rubrica Studio d’Artista. Orientata alla promozione della giovane arte con una tendenza ultima a sviluppare ambiti come illustrazione e street art, ha scritto oltre 500 articoli e curato circa 150 mostre per gallerie, musei, centri comunali e indipendenti. Tra le ultime: la doppia mostra di Carol Rama in Sardegna, L’illustrazione contemporanea in Sardegna, Archival Print. I fotografi della Magnum. Nel 2006 ha diretto la Galleria Studio 20 a Cagliari. Ha ideato e curato la galleria online Little Room Gallery (2010-13). Ha co-curato le mostre del Museo MACC (2015-17), per il quale nel 2018 è stata curatrice. Ha scritto saggi e testi critici per numerosi cataloghi e pubblicazioni. Il cinema è l’altra sua grande passione.