Arte e tecnologia. I 500 mq del MATA di Modena da attraversare tra suoni, luci e visioni

La seconda edizione della rassegna annuale Effimera, che indaga l’arte dei new media, propone quest’anno opere di Carlo Bernardini, Sarah Ciracì e Roberto Pugliese in un percorso immersivo e sensoriale.

Sarah Ciracì Oh my God is full of stars, 2004, 12 video projections on walls with audio from movies. 5 environments. 21 minutes, MACRO Museum, Roma
Sarah Ciracì Oh my God is full of stars, 2004, 12 video projections on walls with audio from movies. 5 environments. 21 minutes, MACRO Museum, Roma

Torna per il secondo anno consecutivo al MATA di Modena – dal 18 marzo al 7 maggio – Effimera, una mostra dal taglio sperimentale che concentra il proprio interesse su artisti italiani nati negli anni ’60, ’70 e ‘80 con esperienza all’estero, che nel loro lavoro fanno un uso avanzato della tecnologia, legata alla ricerca di una relazione-interazione con i sensi. Se nel 2016 il punto focale della rassegna era nel web, inteso come strumento di conoscenza artistica e relazionale, grazie alla presenza degli artisti Eva e Franco Mattes, Carlo Zanni e Diego Zuelli, quest’anno EffimeraSuoni, luci, visioni – come dichiara il sottotitolo stesso – va nella direzione di una fruizione immersiva dello spazio.

AFFRESCHI DIGITALI E SOUND ART

Per farlo, i curatori Fulvio Chimento e Luca Panaro hanno strutturato i 500 mq del MATA in tre ambienti distinti: con un punto di partenza, costituito dalla ricerca sonora del sound artist Roberto Pugliese, e un approdo rappresentato dalle installazioni luminose in fibra ottica di Carlo Bernardini, passando per le immagini fluttuanti degli affreschi digitali di Sarah Ciracì. Le tre imponenti installazioni ambientali, separate ma contigue, marcano, così, una distinzione linguistica e temporale, e al tempo stesso suggeriscono una linea di continuità all’interno del percorso evolutivo dell’arte: arte intesa come esperienza immersiva totale e totalizzante, da attraversare e con cui interagire. 

Evento correlato
Nome eventoEffimera - Bernardini | Ciracì | Pugliese
Vernissage18/03/2017 ore 18
Duratadal 18/03/2017 al 07/05/2017
AutoriCarlo Bernardini, Sarah Ciracì, Roberto Pugliese
CuratoriLuca Panaro, Fulvio Chimento
Generiarte contemporanea, collettiva
Spazio espositivoMATA - MANIFATTURA TABACCHI MODENA
Indirizzovia della Manifattura dei Tabacchi 83 - Modena - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

LEAVE A REPLY