Dal writing alla digital art: a Bergamo una mostra su come si è evoluto il lettering

In mostra alla 255 Raw Gallery di Bergamo 30 opere del collettivo artistico Bergamasterz, specializzato da oltre 20 anni in urban e digital art. Un viaggio alla scoperta della trasformazione della lettera in segno d’arte.

Il collettivo Bergamasterz – formato da sei artisti specializzati da oltre vent’anni in urban e digital art, Luca Font, Hemo, V3rbo, Davide Zetti, Loathin e Simone Joz Rovaris – dal 25 marzo al 22 aprile sarà protagonista alla 255 Raw Gallery, a Bergamo, della mostra Bergamasterz: Urban and Digital Arts, un viaggio alla scoperta dell’evoluzione del lettering, dal writing degli anni ’90 alle contaminazioni digitali dei giorni nostri. In visione trenta opere differenti per la poliedricità degli stili, ma unite dalla scelta di un codice visivo definito e monocromo: il bianco e nero, per riscoprire la lettera come segno comunicativo. “Siamo molto felici di ospitarli” dichiara Ettore Frunzio, fondatore della 255 Raw Gallery. “Sono esempio di creatività, anticonformismo e passione, perché ognuno di loro ha dedicato la propria vita a quella che oggi tutti riconoscono come un’arte ma che, anni addietro, difficilmente veniva percepita come tale”. Ecco le immagini.

Evento correlato
Nome eventoBergamasterz: Urban and Digital Arts
Vernissage25/03/2017 ore 18
Duratadal 25/03/2017 al 22/04/2017
Autori Zedz, V3rbo, Luca Font, Hemo, Davide Zetti, Loathin, Simone Joz Rovaris
Genericollettiva, new media, urban art
Spazio espositivo255 RAW GALLERY
IndirizzoVia Torquato Tasso 49/C - Bergamo - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.