Hermès Dietro le Quinte. Gli artigiani della maison francese all’Ara Pacis di Roma

La storica azienda parigina il prossimo 8 marzo inaugura a Roma il festival itinerante con cui fa conoscere al vasto pubblico i segreti e le tecniche dei propri maestri artigiani

Arriva al Museo dell’Ara Pacis di Roma Hermès Dietro le Quinte, il festival itinerante dedicato alle artigianalità del mondo della moda creato nel 2011 dalla storica maison francese Hermès. Figlia del Festival des métiers, che per 35 edizioni ha girato in tutto il mondo, Hermès Dietro le Quinte nasce tra il 2011 e il 2015, periodo in cui si insedia alla guida di Hermès la sesta generazione della famiglia fondatrice della maison: il CEO Axel Dumas, il Direttore Artistico e Vice Presidente Pierre-Alexis Dumas e il Vice Presidente e Direttore Generale dei siti di produzione Guillaume de Seynes. Dall’8 al 16 marzo il museo romano ospiterà gli artigiani di dieci mestieri dell’azienda parigina, arrivati in città per mostrare e condividere con il pubblico esperienza, tecnica e passione. Un percorso suddiviso in dieci moduli in uno spazio di mille metri quadrati permetterà ai visitatori di osservare i maestri della maison mentre creano borse, cravatte, gioielli, orologi, guanti e porcellane, e di farsi raccontare direttamente dagli artefici tutti i segreti della creazione artigianale. Inoltre, grazie a un filmato a 360 gradi in realtà virtuale, il pubblico potrà scoprire l’arte dei maestri artigiani della cristalleria Saint-Louis, azienda fondata nel 1586 e acquisita da Hermès nel 1989. Ecco le immagini degli artigiani al lavoro…

– Desirée Maida

Evento correlato
Nome eventoHermès dietro le quinte
Vernissage08/03/2019
Duratadal 08/03/2019 al 16/03/2019
Generiartigianato, festival
Spazio espositivoMUSEO DELL'ARA PACIS
IndirizzoLungotevere in Augusta - 00186 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.

LEAVE A REPLY