Osservatorio Salone. 4 mostre a Milano

Le mostre inaugurate a Milano durante la settimana del Salone del Mobile 2019 sono a dir poco innumerevoli. Qui una selezione di appuntamenti da non mancare.

1. ALCOVA RADDOPPIA ALL’ISOLA

Anna Agaard Jensen, Alfa Brussels, courtesy Alcova

Nel quartiere in crescita di NoLo torna per una seconda edizione Alcova, con l’aggiunta di Alcova Sassetti, ulteriori superfici espositive in via Sassetti all’Isola. L’ex panettonificio Cova viene interpretato da quaranta designer di tutto il mondo, selezionati in base alla loro capacità di produrre sperimentazione. Il team curatoriale è davvero formidabile: Valentina Ciuffi, Joseph Grima, Alice Stori Liechtenstein (Alcova Sassetti), Martina Muzi, Matteo Maggi, Andrea Guarinoni, Georgia Cranstoun, Lola Sackville-West. La fabbrica sventrata accoglie un nuovo tessuto eterogeneo di designer indipendenti, istituzioni, gallerie e imprese legati dal filo comune dell’impegno nella ricerca.

via Popoli uniti 11-13
via Sassetti 31
https://alcova.xyz/

2. THOMAS BRAIDA @ LE DICTATEUR

Thomas Braida, schizzo preparatorio, courtesy Thomas Braida

A un centinaio di metri dal Bar Basso, Le Dictateur propone un progetto dell’artista Thomas Braida, che per la prima volta produce sculture funzionali e fantastiche nella mostra personale intitolata La Bava sul Cuscino. Dal 6 al 14 aprile questo progetto, supportato da Sisal Pay, si sviluppa a partire da un invito personale della curatrice Caroline Corbetta, che segue l’artista fin dai suoi esordi, a realizzare un tavolino in ceramica per lei, per la sua casa, estendendo poi la serie di opere-oggetti presentata, tra miart e Fuorisalone, in uno spazio che da sempre si muove sui confini tra le varie discipline, dissolvendoli.

via Nino Bixio 47
www.ledictateur.com

3. SIRONI’S CODE

Roberto Sironi, Human Code, locandina

Nell’area delle 5VIE, Roberto Sironi, a cura di Annalisa Rosso, installa i suoi ultimi progetti nelle fondamenta del palazzo del SIAM – Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri. Le mura adiacenti alle rovine di epoca romana, dalle quali cui si sviluppa la città di Milano, fanno da scenario a un progetto autobiografico che mette insieme antropologia, tecnologia, data analysis, sperimentazione di processi e materiali, ma anche ricordi di incontri e viaggi   d’esplorazione. Human Code – questo il titolo del progetto –, attraverso un varco spazio-temporale, mostra come oggetti a noi noti diventino reperti archeologici misteriosi e potenti, riemersi in un futuro lontano.

via Santa Marta 18
www.5vie.it

4. CERAMICHE DI IERI E DI DOMANI

Salvatore Arancio, foto scattata durante il workshop che ha portato alla mostra La ceramica parallela, courtesy ISIA Faenza

Prosegue durante la Design Week, dopo l’inaugurazione in occasione di miart, la mostra organizzata dall’ISIA Faenza Design & Comunicazione negli spazi della Galleria Fatto ad Arte, in via Moscova. La ceramica parallela: tra 3d e tradizione ceramica mostra un paesaggio fantastico, composto da forme organiche frutto della fantasia e della creatività degli otto studenti del Biennio Specialistico di Design del Prodotto, che hanno partecipato al workshop condotto e curato da Salvatore Arancio. Combinando il mondo dell’arte con quello del design e progettando sculture che sono al tempo stesso elementi di arredo.

via Moscova 60
www.fattoadarte.com

Ginevra Bria

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #48 ‒ Speciale Design 2019

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune

Evento correlato
Nome eventoThomas Braida - La bava sul cuscino
Vernissage06/04/2019 ore 18.30
Duratadal 06/04/2019 al 14/04/2019
AutoreThomas Braida
CuratoreCaroline Corbetta
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoLE DICTATEUR
IndirizzoVia Paisiello, 6 - Milano - Lombardia
Evento correlato
Nome eventoLa Ceramica Parallela
Vernissage06/04/2019 ore 18
Duratadal 06/04/2019 al 14/04/2019
CuratoriMarinella Paderni, Salvatore Arancio
Generidesign, arte contemporanea
Spazio espositivoFATTO AD ARTE
IndirizzoVia della Moscova, 60 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.

LEAVE A REPLY