Anche Melbourne ha la sua design week. E sgomita per diventare una capitale del design globale

Dieci giorni di iniziative, grandi nomi, workshop, tour di architettura. Addirittura una fiera del libro. Ecco tutto il programma di un grande progetto che vuole posizionare Melbourne nel mondo come una delle capitali del design.

Uno dei progetti della Melbourne Design Week

Anche l’Australia ha la sua design week. Ha sede a Melbourne ed è concepita come una celebrazione dell’eccellenza che mette in evidenza il ruolo del design come catalizzatore capace di collegare la creatività con le imprese, la tecnologia con le comunità. L’iniziativa, promossa dalla NGV – National Gallery of Victoria, è in collaborazione con il Governo di Victoria e il Dipartimento di Design Contemporaneo e Architettura e si propone non solo di presentare, esplorare e celebrare il design, ma anche di promuovere Melbourne come una delle capitali del design nel mondo. Il programma di dieci giorni – in scena dal 16 al 26 marzo – comprende infatti interventi di esperti di design, mostre, workshop, tour d’architettura, tavole rotonde ed eventi commerciali sparsi in tutta la città, tra gallerie, showroom, studi, musei, mercati, bar, magazzini, negozi e sedi pop-up. Ma anche una Book Art Fair: la più grande della regione Asia-Pacifico con oltre 100 espositori. Chiude la rassegna il talk con Guillermo Parada e Tamara Pérez Sandoval di gt2pgreat things to people – studio cileno noto per la metodologia di ricerca basata sulle sperimentazioni in lavorazione digitale e processi tecnologici.

Uno dei progetti della Melbourne Design Week
Uno dei progetti della Melbourne Design Week

I VALORI DEL DESIGN

Il tema per il 2017 è Design Values, titolo che mira a far riflettere su cosa sia il design e quanto il suo campo di applicazione – espandendosi e accelerando tutti i giorni – incida intersecandosi con discipline quali l’economia, la salute, la scienza, l’ecologia e la tecnologia. Quanto ci permette di esprimere, di domandare, di proporre e testare idee sulla vita e sul mondo. Martin Foley, Ministro per le Industrie Creative, ha commentato: “La MDW esplorerà il valore che il design può e deve portare a Victoria – alla nostra vita, comunità, impresa e industria. [..] Si tratta, in sostanza, di applicare il pensiero creativo e avvicinarlo a tutti gli aspetti della nostra società”. Mentre Tony Ellwood, direttore della NGV, ha detto, “La MDW 2017 è il primo dei quattro programmi annuali da noi curati, che rafforzerà la reputazione di Melbourne come città piena di design e architettura, capace di attirare un pubblico creativo ed eterogeneo, grazie ad alcuni tra i progetti più innovativi provenienti da tutto il mondo”.

Giulia Mura             

MELBOURNE DESIGN WEEK 2017
Design Values!
16-26 marzo

www.ngv.vic.gov.au/melbourne-design-week

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Mura
Architetto specializzato in museografia ed allestimenti, classe 1983, da anni collabora con il critico Luigi Prestinenza Puglisi presso il laboratorio creativo PresS/Tfactory_AIAC (Associazione Italiana di Architettura e Critica) e la galleria romana Interno14. Assistente universitaria, curatrice e consulente museografica, con una forte propensione all'editoria e allo sviluppo di eventi e progetti culturali, per il magazine PresS/T letter e per il format Archilive ha curato una rubrica sui libri d'architettura. È stata caporedattrice per la rivista araba Compasses e da anni collabora come freelance per testate italiane e straniere; con continuità è presente nella versione online e onpaper di Artribune. È co-founder di Superficial, studio creativo di base a Roma che si occupa di ricerca e sviluppo di progetti incentrati su: comunicazione, immagine, architettura, design, cultura, eventi, branding.