A Milano l’hotel dentro Palazzo delle Stelline lancia maxi ristrutturazione

Il Gruppo Alpitour con la collezione Lifestyle di VOIhotels assume la gestione dello storico hotel situato nel Palazzo delle Stelline, investendo nei prossimi anni su un rinnovo radicale della struttura quattrocentesca situata nel cuore di Milano originariamente nata come monastero.

Palazzo delle Stelline, Milano, Chiostro
Palazzo delle Stelline, Milano, Chiostro

Passa al Gruppo Alpitour lo storico Palazzo delle Stelline, simbolo di Milano e punto strategico nella rete di connessioni internazionali della metropoli. L’hotel 3 stelle al suo interno, viene quindi annesso alla collezione Lifestyle di VOIhotels, il brand dell’hotellerie di lusso del gruppo. La volontà è quella di puntare su un luogo evocativo della Milano cosmopolita, sperando in una rapida ripartenza, con la prospettiva di riaprire già dalla seconda metà di aprile per tornare ad accogliere il pubblico e assistere alla ripresa del turismo già prima dell’estate.

Palazzo delle Stelline, Milano, Chiostro
Palazzo delle Stelline, Milano, Chiostro

IL PALAZZO STELLINE DI MILANO NELLA STORIA

Il Palazzo Stelline è un luogo fortemente legato alla storia della città e alla cultura ambrosiana. Nasce come monastero delle suore Benedettine di Santa Maria della Stella, poi, dal 1600, viene adibito a scuola e opera di accoglienza delle orfanelle (le “stelline”, da cui viene il nome) per volere di San Carlo Borromeo. Ristrutturato nel corso dei secoli, si è sempre tenuta fede alla struttura originaria, con le antiche caratteristiche architettoniche ancora oggi evidenti: gli scaloni di pietra, i corridoi del chiostro e la magnolia centrale, che ne è divenuta il simbolo. L’edificio, anche sede di Fondazione Stelline, è legato a figure di spicco anche della contemporaneità, come Paolo Grassi, che vi ha fondato la sua Scuola di arte drammatica. È inoltre situato di fronte alla Chiesa di S. Maria delle Grazie dove è conservata L’ultima cena di Leonardo da Vinci.

Palazzo delle Stelline, Milano, Chiostro
Palazzo delle Stelline, Milano, Chiostro

L’HOTEL PALAZZO STELLINE DI MILANO

L’hotel si compone di 105 camere dotate di ogni comfort con vista sul chiostro quattrocentesco, pensato come un’oasi tranquilla nel cuore della città. In virtù della storia del palazzo, la ristrutturazione dell’hotel che prenderà il via nei prossimi anni avverrà con l’obiettivo di “esaltarne l’essenza originaria”, cita una nota della catena alberghiera, “e rinnovare il suo ruolo chiave all’interno dei circuiti turistici e di business, lavorando in stretta sinergia con la Fondazione del Palazzo delle Stelline, la Regione Lombardia e il Comune di Milano”.

LA COLLEZIONE LIFESTYLE DI VOIHOTELS

Questi hotel puntano sulle eccellenze dell’italianità e si rivolgono prevalentemente alla clientela internazionale. Puntiamo a una crescita intensa su questo segmento: nel giro di 3 anni vogliamo arrivare all’inaugurazione di 12 alberghi di lusso”, ha spiegato l’AD della divisione alberghiera Paolo Terrinoni. “A Venezia apriremo nella primavera di quest’anno Voi Ca’ di Dio, in una dimora storica poco distante da Piazza San Marco, con 66 camere. Sono in corso negoziazioni per strutture a Firenze e sul Lago di Como”. Il nuovo hotel si inserisce infatti all’interno dello sviluppo della collezione Lifestyle, che comprende già cinque strutture di carattere storico tra Roma, Venezia e Taormina. L’obiettivo di VOIhotels è quello di proseguire negli investimenti, “per portare nuovo lustro a dimore storiche e di charme, promuovendo i valori italiani di bellezza e made in Italy, riconosciuti in tutto il mondo”.

-Giulia Ronchi

https://www.hotelpalazzostelline.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.