Interno Verde. A Ferrara i giardini segreti nel centro storico si mostrano per la prima volta

Il festival che promuove il patrimonio storico, architettonico, artistico e botanico del territorio ferrarese e mantovano apre eccezionalmente al pubblico a settembre i giardini privati del centro storico estense

Interno Verde Ferrara
Interno Verde Ferrara

Ora più che mai è necessario sfruttare tutte le occasioni di fruire arte stando all’aria aperta. Risponde a questa esigenza Interno Verde, il festival dedicato ai giardini segreti di Ferrara e Mantova che l’associazione Ilturco organizza dal 2016 per promuovere il patrimonio storico, architettonico, artistico e botanico del territorio. Per la nuova edizione, in programma sabato 12 e domenica 13 settembre, la rassegna apre eccezionalmente al pubblico i giardini più suggestivi e curiosi del centro storico estense. Tra eleganti corti rinascimentali, Ferrara custodisce, infatti, orti medievali nascosti da alti muri di cinta del tipico colore rosso del mattone ferrarese, piccole oasi fiorite, geometrie zen e labirinti di siepi, magnifici alberi secolari e arboreti insospettabili: giardini privati che i proprietari metteranno a disposizione dei visitatori. Il tutto accompagnato da dovizia di particolari botanici, storici e architettonici, sia online che presso i luoghi coinvolti. Le stesse schede, corredate di fotografie, saranno raccolte in un volume a colori che verrà regalato ai partecipanti che decideranno di prenotare la propria visita alla manifestazione. Ecco qualche immagine di questi giardini attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti della città…

-Claudia Giraud

www.internoverde.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).