Artribune Podcast: Mauro Felicori e Grazia Verasani

In questo audio si confrontano Mauro Felicori Assessore Cultura e Paesaggio Regione Emilia-Romagna e manager culturale, e Grazia Verasani scrittrice, sceneggiatrice, musicista.

Mauro Felicori e Grazia Verasan
Mauro Felicori e Grazia Verasan

In questo audio si confrontano Mauro Felicori Assessore Cultura e Paesaggio Regione Emilia-Romagna e manager culturale, e Grazia Verasani scrittrice, sceneggiatrice, musicista. Mauro Felicori e Grazia Verasani vivono con estrema profondità e concretezza il proprio lavoro e la propria passione. Con loro Mariantonietta Firmani parla di professionalità a servizio del bene pubblico ed espressione di se stessi attraverso la scrittura. Del fatto che la cultura è il più importante strumento di emancipazione. Ora la sfida è rendere prezioso il paesaggio in termini di nuovi standard, e continuare a perseguire il senso critico. E poi esempi concreti, dal Regno Unito, all’estate romana di Nicolini ai bronzi di Riace quando si scopre che esiste una cultura di massa.

Ascolta “Mauro Felicori e Grazia Verasani – Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani” su Spreaker.

CHI SONO MAURO FELICORI E GRAZIA VERSANI

L’intervista avviene nell’ambito del progetto di podcast pensato per Artribune Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani. Il format ospita incontri tematici con autorevoli interpreti del contemporaneo tra arte e scienza, letteratura, storia, filosofia, architettura, cinema e molto altro. Per approfondire questioni auliche ma anche cogenti e futuribili. Dialoghi straniati per accedere a nuove letture e possibili consapevolezze dei meccanismi correnti: tra locale e globale, tra individuo e società, tra pensiero maschile e pensiero femminile, per costruire una visione ampia, profonda ed oggettiva della realtà.
Grazia Verasani è scrittrice, sceneggiatrice, autrice di opere teatrali e musicista, ha pubblicato a oggi quindici libri, tra cui “Quo vadis baby?” (Feltrinelli) che nel 2005 è diventato un film di Gabriele Salvatores, e a cui è seguita la serie tv prodotta da Sky. Il personaggio dei suoi racconti, l’investigatrice privata Giorgia Cantini, è stata protagonista di altri sei romanzi sempre editi da Feltrinelli (versione tascabile Marsilio); l’ultimo si intitola “Come la pioggia sul cellophane”. Ha pubblicato anche romanzi fuori dal genere noir, tra cui “Mare D’Inverno” e “Lettera a Dina” (entrambi editi da Giunti), e “La vita com’è”, edito da La Nave di Teseo. Mauro Felicori dopo la laurea in filosofia, una lunga e ricca esperienza nella pubblica amministrazione nella promozione culturale. Dal 2020 è assessore alla Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna. Per il Comune di Bologna ha rivestito ruoli direttivi in molti settori: cultura, marketing, economia, attività produttive, agenda digitale, relazioni internazionali, piano metropolitano, City Branding, City of Food, musei civici, università. Siede nei Consigli di Amministrazione di prestigiosi enti tra i quali: Accademia di Belle Arti di Bologna, Fondazione Marconi, ATER Associazione Teatri dell’Emilia-Romagna, Fondazione Lucio Saffaro, Consorzio Università-Città di Bologna. Tra i numerosi premi: Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana 2018, Premio Cultura di gestione 2003 di Federculture, Premio Francesco Arcangeli di Italia Nostra 2004, Premio e Content Award Italy 2006, Prize for Cultural Heritage/Europa Nostra Awards 2006. Riveste inoltre altri prestigiosi incarichi.

Mariantonietta Firmani

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Fondatrice e direttrice di Parallelo42 contemporary art.