Bologna punta tutto sulla cultura. La videointervista al sindaco Virginio Merola

L’appena conclusa art week rappresenta un’occasione per riflettere su come e quanto in questi anni Bologna abbia lavorato per promuoversi come centro delle arti e della cultura contemporanea. Dei progetti già realizzati e di quelli ancora da realizzare parla il sindaco Virginio Merola in questa videointervista

Virginio Merola, Sindaco di Bologna
Virginio Merola, Sindaco di Bologna

Si è appena conclusa l’art week bolognese, una settimana fitta di fiere, mostre ed eventi culturali capitanati da Arte Fiera, e di cui vi abbiamo abbondantemente parlato negli ultimi giorni. Ma se per una settimana l’attenzione e i riflettori dei media e del mondo dell’arte italiani sono stati proiettati sul capoluogo emiliano, ci chiediamo, al di là della art week, quale sia oggi lo stato della cultura della città e quali e quanti progressi siano stati fatti negli ultimi anni per promuovere l’immagine di Bologna anche dal punto di vista artistico e turistico. Risponde alle nostre domande Virginio Merola, al suo settimo mandato come sindaco di Bologna e attualmente impegnato nel rilancio dell’immagine della città non solo agli occhi degli stranieri ma anche degli stessi bolognesi. Se infatti negli ultimi anni il capoluogo emiliano è tornato a essere meta di interesse turistico – anche grazie alla strategica posizione geografica che occupa nel territorio italiano –, la vera scommessa secondo Merola è riuscire a far convivere storia e arte contemporanea, ma soprattutto convincere la città che “la sua vera tradizione è innovare”. La rivalutazione delle periferie e la valorizzazione di locali in disuso per farne nuovi avamposti per l’arte contemporanea sono alcuni dei progetti in programma che Virginio Merola ci rivela in questa videointervista.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.