Sarà nel 2017 a Firenze il primo summit dei Ministri della Cultura del G7. Un nuovo successo internazionale per Franceschini

Cultura come dialogo tra popoli, patrimonio, traffici illeciti: ecco alcuni dei temi che il Ministro della Cultura ha messo in agenda per il primo summit nell’ambito del G7. Si terrà a Firenze il 30 e il 31 marzo del prossimo anno

Protocollo d'intesa tra il Mibact e il Comitato Fondazioni Arte Contemporanea - Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo - Foto di Matteo Nardone
Dario Franceschini

Il positivo anno 2016 del ministro Dario Franceschini, già lungamente raccontato da Artribune, si chiude in crescendo con la notizia di un summit che si terrà il 30 e il 31 marzo 2017 a Firenze, nell’ambito della presidenza italiana del G7, che riunirà i Ministri della Cultura dei Paesi partecipanti. È la prima volta che avviene nella storia del G7, che ha durata annuale e ruota tra i paesi membri in base alla sequenza Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Giappone, Italia, Canada, Francia. Generalmente la piattaforma internazionale riunisce Capi di Stato e di Governo con l’obiettivo di dibattere su questioni economiche e finanziarie, di sviluppo, politiche e sicurezza, o di temi all’ordine del giorno come energia e cambiamento climatico.

NEL 2017 AL G7 SI PARLA DI CULTURA

La decisione di Franceschini, evidentemente coadiuvata dal Presidente del Consiglio, rappresenta un precedente importante, mettendo la cultura la centro dei dibattiti contemporanei. Già ad agosto scorso, a Ventotene, nel Lazio, l’incontro tra l’allora premier italiano Renzi, il Presidente della Repubblica francese Hollande e la Cancelliera tedesca Merkel aveva sottolineato l’importanza di investire sulla cultura come settore strategico, soprattutto con la valorizzazione di luoghi simbolo per l’identità europea. E d’altra parte il summit che si svolgerà a Firenze arriva in continuità con il governo precedente, nella città guidata dal 2009 al 2014 da Renzi e oggi dal Sindaco Dario Nardella. La riunione si terrà in due giorni e “darà priorità al tema della protezione del Patrimonio culturale, al traffico illecito e alla cultura quale strumento di dialogo tra i popoli”, come ha dichiarato lo stesso Ministro.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.