Nasce a Milano ReA! Art Fair. Crowdfunding per la fiera indipendente di arte emergente

Ultimi giorni di campagna raccolta fondi per lanciare la prima edizione di una nuova fiera a Milano, incentrata su 100 artisti emergenti e non sulle gallerie. A promuoverla un team di giovani imprenditrici dell’arte

Cattedrale Fabbrica del Vapore
Cattedrale Fabbrica del Vapore

Ultimi giorni di crowdfunding per sostenere la nuovissima ReA! Art Fair, fiera dedicata esclusivamente agli artisti emergenti, che andrà in scena dal 30 ottobre al 1 novembre 2020 (con vernissage il 29 ottobre su invito) alla Fabbrica del Vapore di Milano. A promuoverla è REA ARTE, un’associazione culturale senza scopo di lucro, fondata da un gruppo di giovani imprenditrici dell’arte con sede principale nella città meneghina. “In quanto associazione non profit impegnata nella creazione di una fiera orientata agli artisti”, ci raccontano le curatrici Maria Myasnikova, Tuğana Perk, Laura Pieri, Paola Shiamtani e Pelin Zeytinc, “abbiamo lanciato una campagna crowdfunding per coprire totalmente i costi di organizzazione della fiera, così da poter supportare gli artisti e mantenere l’ingresso gratuito per tutti”. 

IL GOAL DELLA CAMPAGNA

Ancora qualche sforzo e il raggiungimento dell’obiettivo dei 5mila euro di questa campagna di raccolta fondi su GoFundMe potrà lanciare al meglio la prima edizione di REA! Fair che si propone, sulla scia di esperienze internazionali già di successo (e anche nostrane se pensiamo a Paratissima), di portare anche nella città di Milano un’idea nuova di fiera, che non si concentri sulle gallerie ma sugli artisti. “Abbiamo chiuso il bando ad inizio luglio e abbiamo selezionato 100 artisti su un totale di 600 application ricevute”, continuano le ideatrici di questa iniziativa che permetterà ai 100 selezionati – tutti indipendenti, provenienti da diversi paesi del mondo (Stati Uniti, Lituania, Giappone, Thailandia, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi), per un totale di 29 artisti internazionali e 71 nazionali – di far parte di un progetto unico.

IL PREMIO REA! 2020

Si tratta infatti di un’occasione in cui promuovere e presentare sul mercato la propria arte, senza intermediazione. Oltre alla vendita diretta delle opere esposte in sei sezioni − fotografia, digital art, performance, pittura, scultura, installazioni – ci sarà spazio anche per diverse panel discussions su temi attuali e di dibattito nel mondo dell’arte odierno e per l’assegnazione del Premio ReA! 2020, con possibilità di mostra e workshop.

-Claudia Giraud

https://it.reafair.com/

Evento correlato
Nome eventoREA! Art Fair
Vernissage29/10/2020 ore 19.30 su invito
Duratadal 29/10/2020 al 01/11/2020
Generiarte contemporanea, fiera
Spazio espositivoFABBRICA DEL VAPORE
IndirizzoVia Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).