Fiere ed editoria d’arte. Anticipazioni su London Art Book Fair e Friends with Books a Berlino

Inaugureranno nei prossimi giorni le due fiere dedicate al libro d’arte: la prima a partire è la londinese Art Book Fair, per poi proseguire con la tedesca Friends with Books. Vi sveliamo chicche e anticipazioni su entrambe le rassegne

Friends with Books fair, Berlino
Friends with Books fair, Berlino

Continua la nostra ricognizione alla scoperta delle fiere d’arte che inaugureranno nelle prossime settimane in tutta Europa. Finora vi abbiamo svelato le prime anticipazioni sulle rassegne italiane – ArtVerona dall’11 al 13 ottobre e Artissima dall’1 al 3 novembre – ed estere, come Chicago Invitational, promossa da NADA – New Art Dealers Alliance, la settima edizione di Cosmoscow, in programma a Mosca dal 6 all’8 settembre, e FIAC e Paris Internationale, in programma a Parigi a ottobre. Adesso invece ci focalizziamo sulle Art Book Fair – ovvero le fiere dedicate al libro d’arte – che inaugureranno nei prossimi giorni a Londra e a Berlino. Non dimenticando che, anche a Milano, l’ICA – Istituto per l’Arte Contemporanea riaprirà la stagione espositiva all’insegna dell’editoria e del suo rapporto con le arti visive con Books and Others, una tre giorni (da venerdì 27 a domenica 29 settembre) di ricognizione su questo settore, tra mostre, laboratori, consultazione e acquisto di libri.

LONDON ART BOOK FAIR

Ad ospitare la fiera è la Whitechapel Gallery, che per quattro giorni – dal 5 all’8 settembre – accoglierà oltre 70 espositori provenienti da 16 paesi, dal Cile a Israele, dalla Corea agli Stati Uniti. Presenti alla fiera colossi dell’editoria ma anche gli “indipendenti”, dalla tedesca Kerber Verlag agli editori artigiani messicani La Dïéresis, fino alle case editrici delle gallerie d’arte David Zwirner, Sadie Coles HQ e Hauser & Wirth. Il programma della London Art Book Fair è a cura della scrittrice e curatrice indipendente Amy Budd, Associate Curator of Art Night 2019, e include presentazioni di libri, talk e perfomance. Tra le new entry della fiera, sono da segnalare la nuova Eiderdown Books, dedicata esclusivamente alla produzione di libri su artiste donne scritti da artiste donne, e la Publishing Manifestos (MIT Press) con artisti, autori, editori, editori e designer che esplorano l’editoria come pratica artistica. Spazio anche ai premi, i Richard Schlagman Art Book Awards, che omaggiano i titoli più interessanti di arte, architettura e design pubblicati nell’ultimo anno.

Londra // dal 5 all’8 settembre 2019
London Art Book Fair
Whitechapel Gallery
77-82 Whitechapel High St London E1 7QX
www.whitechapelgallery.org

FRIENDS WITH BOOKS: ART BOOK FAIR BERLIN

Fondata nel 2014 dalle co-fondatrici Vanessa Adler e Savannah Gorton, Friends With Books è un’organizzazione non profit dedicata all’editoria d’arte contemporanea. L’evento attira oltre 12.000 visitatori ogni anno, rappresentando una piattaforma di scambio tra i professionisti dell’editoria d’arte e il pubblico più vasto. La sesta edizione della fiera, che si terrà dal 20 al 22 settembre all’Hamburger Bahnhof – Museum für Gegenwart di Berlino, ospiterà oltre 200 espositori, confermando come la fiera, nel corso degli anni, sia diventata un punto di riferimento per gli operatori e gli appassionati del settore. La rassegna, a ingresso gratuito, ospiterà inoltre conferenze, presentazioni di libri, tavole rotonde, performance e installazioni artistiche che esplorano l’evoluzione dell’editoria nell’era del digitale. L’edizione 2019 presenterà una serie di installazioni di artisti tra cui Tamami Iinuma, Kathrin Köster, Marlena Kudlicka e Rudolf Samohejl. Per i bambini, invece, sarà proposta l’installazione dell’artista Egill Sæbjörnsson, che ha rappresentato l’Islanda alla 57a Biennale di Venezia, oltre a un laboratorio e altre attività quotidiane.

Berlino // dal 20 al 22 settembre 2019
Friends with Books: Art Book Fair Berlin
Hamburger Bahnhof – Museum für Gegenwart
Invalidenstraße 50–51
www.friendswithbooks.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.