Nasce Nomad, nuova fiera itinerante ed esclusiva per il design da collezione. Prima tappa Monaco

Prima edizione in Costa Azzurra, in un’antica villa un tempo casa della famiglia reale di Monaco, di un nuovo format fieristico per il design: itinerante, in location esclusive e dedicato a un target di lusso.

Villa La Vigie a Monaco
Villa La Vigie a Monaco

Solo un anno fa nasceva nel Principato di Monaco la fiera di arte contemporanea, arte moderna e design contemporaneo Artmonte-carlo. Ora che sta per aprire i battenti la sua seconda edizione (29-30 aprile, con preview il 28), fa il suo debutto, quasi negli stessi giorni (27-30 aprile), un’altra nuova fiera in quello che era lo snodo per le feste dell’alta società in Costa Azzurra – Villa La Vigie –, ma questa volta dedicata principalmente al design da collezione. Si chiama Nomad, con un format concepito per viaggiare in location sempre diverse ed esclusive (anche se per i primi tre anni sarà stabile a Monaco), ed è stata fondata da Giorgio Pace (uno specialista nella comunicazione dei marchi di lusso come Bulgari e Louis Vuitton) e da Nicolas Bellavance-Lecompte (co-fondatore della Galleria Carwan di Beirut) con l’obiettivo di “ripensare l’idea classica di fiere ed esposizioni”, come hanno dichiarato in un’intervista al Telegraph, per offrire un’esperienza di alto livello a collezionisti di design e professionisti dell’arte.

DESIGN E STANZE DI LUSSO

Le stanze di questa villa dei primi del ‘900, arroccata su una scogliera che domina l’hotel di lusso Monte Carlo Beach Club, e aperte per la prima volta al pubblico dopo essere state un tempo abitate dalla famiglia monegasca e anche dallo stilista Karl Lagerfeld negli anni ’90, ospiteranno tredici gallerie internazionali (per l’Italia ci sono Giustini / STAGETTI Galleria O. di Roma; Louise Alexander Gallery, Porto Cervo; Massimo De Carlo, Milano, Londra, Hong Kong; Nilufar, Milano), selezionate per il loro legame tra architettura, design e arte. Ciascuna presenterà una mostra o un’installazione in una parte specifica della villa: dalla camera da letto al bagno, alla cucina, fino alla terrazza. È prevista, inoltre, una sezione Progetti Speciali curata dalla Serpentine Galleries di Londra con un lavoro fatto di gioielli e sculture di Christophe Graber, e un programma di conferenze e di eventi nei giardini della dimora.

 Claudia Giraud

http://nomadmonaco.com/main

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).